Quantcast
Liguria

Polemiche sull’assunzione, il cognato di Rixi lascia l’incarico in Regione

Edoardo Rixi

Genova. Dopo le polemiche scoppiate, Andrea Carratù, il cognato di Edoardo Rixi, vice segretario della Lega Nord e assessore allo Sviluppo economico alla Regione Liguria, che era stato assunto dal numero due del Carroccio come suo collaboratore in assessorato, con un contratto da 750 euro lordi al mese fino a fine legislatura, si è dimesso.

A comunicarlo è lo stesso Rixi con un post sulla sua pagina Facebook. “Apprendo che un caro amico ha deciso di
lasciare e di sacrificare ancora una volta se stesso per difendere la Lega e la Giunta Regionale da un disgustoso e
vigliacco attacco fatto da persone che dimostrano di valere umanamente poco. In un mondo dove regna il denaro, l’invidia e la rabbia, tu sei e rimani un gigante! Un abbraccio caro Andrea il tempo è galantuomo. Ti rifarei 200 volte il contratto”, scrive Rixi.

La scelta dell’assessore era stata criticata da Pd e Movimento 5 stelle.

leggi anche
rixi bomboniere
Regione
Anticorruzione? Rixi: “Faccia luce su cricca Paita-Lunardon e svendite Arte di Burlando”
cronaca
Politica
Regione, Pd: “Rixi assume il cognato, l’anticorruzione si esprima”
il biodigestore di Cairo
Liguria
Il cognato di Rixi lascia la Regione, Toti: “Nessuna motivazione per le dimissioni”
rixi bomboniere
Avvicendamento
Lega Nord, Edoardo Rixi non è più vicesegretario federale