Quantcast
Emergenza homeless

Panchine “anti clochard”, Lodi: ” Tursi si faccia carico di problemi dei senza fissa dimora”

Genova. “Il problema non è la panchina anti clochard ma il fatto che a Genova ci siano ancora persone che non hanno un posto dove dormire e presto convocheremo una commissione per cercare di fare il punto preciso della situazione”. Il presidente della Commissione Welfare del Comune di Genova, Cristina Lodi, non condanna la scelta del presidente del Municipio Bassa Val Bisagno, Massimo Ferrante, che ha fatto installare le strutture dissuasive sulle panchine di Piazza Manzoni attirandosi le critiche del portavoce metropolitano dei Verdi ma, anzi, chiede al Comune di farsi carico del problema.

La decisione non è’ assolutamente “anti barboni”, come ha spiegato lo stesso presidente Ferrante, ma sarebbe stata presa solo per buonsenso, in virtù del fatto che la piazza e’ in area esondabile, attaccata alla sponda del Bisagno, e bisogna quindi evitare che le persone si possano trovare in pericolo. Da parte del Municipio, infatti, c’è da sempre una forte sensibilità nei confronti delle tematiche di integrazione con interventi sul sociale, finanziamenti ai centri di ascolto per cercare di dare proprio un aiuto a quelle persone.

“Il municipio ha sempre dimostrato grande accoglienza sulle tematiche sociali, compresa la gestione dell’accoglienza in via Edera – sottolinea Lodi – ma il presidente, che e’ stato lasciato solo nella gestione dei problemi ha scelto una strategia particolare. Il problema delle persone senza fissa dimora e’ dell’amministrazione comunale, che se ne deve fare carico, e il loro diritto non è quello di una panchina ma di un posto adeguato dove poter passare la notte, e di un reinserimento nella società”.

Dalla presidente della Commissione, quindi, la presa d’atto di una problematica che della quale è necessario prendere atto al più presto. “Quello che arriva da questo municipio, al di là del fatto che quella in oggetto è un area particolarmente complessa, e’ un segnale importante che dobbiamo cogliere per avviare una riflessione. Questo vuol dire che il problema sta trasbordando – conclude Lodi – e che dobbiamo ascoltare e dare risposte”.

leggi anche
  • In piazza manzoni
    Genova, in Val Bisagno arrivano la panchine anti-clochard: scoppia la polemica
  • Val bisagno
    Panchine “anti clochard” in val Bisagno, ancora polemiche. Tursi: “Questione di sicurezza”
  • Sant'egidio
    Vite spezzate dalla strada: i clochard a messa per i loro morti