Quantcast
Notte fredda

Meteo, stanotte -7.7 gradi sul Monte Bue: in Liguria mini break soleggiato previsioni

Monte Bue

Liguria. La goccia fredda che ci ha interessati nelle scorse ore, portando instabilità, si trova ormai sul meridione. Nel frattempo, un promontorio anticiclonico è in rimonta da Ovest e andrà a chiudere, proprio nella giornata di oggi, un mini-ponte tra l’anticiclone delle Azzorre presente in Atlantico e quello di matrice sub-tropicale presente sul Mediterraneo. Questo ponte riparerà le nostre zone, momentaneamente, dalla perturbazioni atlantiche che scorrono a latitudini più settentrionali e da una falla instabile presente tra le Isole Canarie e il Marocco.

Durante la nottata si sono attivate correnti settentrionali moderate che hanno ripulito il cielo. I lampi che erano visibili durante la serata di ieri si trovavano sull’alta Toscana dove sono state segnalate anche delle grandinate. Le temperature minime hanno perso qualche grado rispetto alla giornata di ieri: nelle zone interne la zona più fredda è stata quella della Val d’Aveto con i -7,7 gradi del Monte Bue.

Lungo le coste, invece, la zona del Tigullio è risultata quella più fredda: la stazione posizionata al golf di Rapallo ha fatto registrare una minima di +1,4 gradi. Sul resto delle zone costiere temperature comprese tra i 5 e gli 11.

Il centro Limet spiega che pochi cambiamenti sono previsti nel corso della giornata quando il cielo sarà in gran parte sereno. Dal pomeriggio qualche rara nube si addosserà all’Appennino e solamente dalla tarda serata e maggiormente dalla nottata di domenica ci sarà un incremento della nuvolosità. Le temperature diurne saranno decisamente gradevoli su valori primaverili lungo le Riviere, mentre in quota (Alpi Marittime, val d’Aveto e sulle vette appenniniche) i valori rimarranno piuttosto freschi.

Nei prossimi giorni il ponte tra anticiclone delle Azzorre e anticiclone sub-tropicale andrà a sfaldarsi sotto la pressione congiunta della circolazione instabile presente tra Marocco e Canarie e delle perturbazioni atlantiche. Ne conseguirà sulle nostre zone un ritorno delle correnti umide dai quadranti meridionali che saranno sì miti ma riporteranno condizioni umide e di grigiore con possibili piogge.

Più informazioni