Incidente mortale

Lavagna, morirono in un incidente: a giudizio l’amico che guidava l’auto

tribunale di genova

Lavagna. Matteo Campanella, il giovane che lo scorso anno causò la morte di due amici andandosi a schiantare con l’auto contro un furgone posteggiato in via Fieschi a Lavagna, è stato rinviato a giudizio. Il giovane ha scelto il rito abbreviato e il processo inizierà il prossimo 10 maggio.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, Campanella era alla guida con un elevato tasso alcolemico e stava guidando a una velocità sostenuta quando ha perso il controllo della sua auto ed è andato a sbattere contro alcune vetture posteggiate. Nell’urto, lui e il suo amico Zoran Biondi erano stati sbalzati fuori dall’abitacolo, mentre l’amica Agnese Moscatelli era rimasta incastrata dentro la vettura.

Biondi era morto sul colpo, mentre la giovane, 18 anni, era deceduta alcuni giorni dopo nell’ospedale San Martino di Genova.

leggi anche
palazzo di giustizia tribunale genova
Verso rinvio a giudizio
Provocò incidente mortale a Lavagna, chiuse le indagini per Matteo Campanella
carabinieri notte
Cronaca
Causa un incidente a Lavagna, alla guida sotto l’effetto di droga: 29enne nei guai
san martino pronto soccorso
Morti due giovani
Incidente mortale a Lavagna, si aggrava la posizione del giovane alla guida: hashish nella sua tasca
san martino pronto soccorso
Due le giovani vittime
Incidente mortale a Lavagna: Matteo Campanella aveva un tasso alcolemico di 2,26g/l
san martino pronto soccorso
Incidente mortale
Incidente a Lavagna, sale a due il numero delle vittime: ragazza muore dopo 24 ore di agonia
tribunale di genova
Omicidio colposo
Provocò un incidente mortale a Lavagna: condannato a 6 anni e mezzo