Quantcast
Champions league

La Pro Recco reagisce ad un avvio shock e batte lo Szolnoki fotogallery

Quinta vittoria in cinque partite per i campioni d'Europa in carica

pro recco

Sori. Vittoria in rimonta per la Pro Recco che batte 14 a 11 lo Szolnoki compiendo un altro passo verso la final six.

Avvio difficile per la squadra di casa che nei primi due minuti di gioco viene colpita due volte, prima da Dekker e poi da Aleksic. I magiari non si fermano e mettono alle corde i campioni d’Europa in carica, Tempesti si deve arrendere alle conclusioni di Gocic, Vamos e Kiss. La prima rete dei padroni di casa arriva quando manca un minuto alla sirena con Filipovic.

Ad inizio ripresa botta e risposta nel giro di un minuto: segna prima Pjetlovic, risponde subito dopo Aleksic. La Pro Recco inizia a carburare e mette pressione agli avversari. Gitto e Filipovic riportano la Pro Recco a meno due ma Aleksic rilancia le ambizioni magiare. L’asso nella manica di Pomilio è Mandic che inizia il suo show con la rete che chiude la seconda frazione e porta le squadre negli spogliatoi sul 7 a 5 per lo Szolnoki.

Il terzo tempo è quello che ribalta il risultato. Gli ospiti segnano subito con Madaras; Prlainovic tiene a galla i suoi e dopo la rete di Aleksic la Pro Recco si scatena. Quattro gol in quattro minuti di Mandic, Prlainovic, Fondelli e Sukno firmano il sorpasso dei biancocelesti.

Gli ultimi otto minuti sono tutti di marca recchelina. La coppia Prlainovic-Mandic mette e segno l’undicesimo e il dodicesimo gol dei padroni di casa: è l’accelerata decisiva, quella che porta la Pro avanti di tre gol. La partita è ora saldamente in mano ai liguri: prima della fine Mandic mette a segno tre centri in pochi minuti. L’ultimo gol del match è di Gogic, è quello del 14-11, risultato finale della partita.

Grazie a questa vittoria la Pro Recco rimane al comando del gruppo B di Champions League con 15 punti in cinque partite. I ragazzi allenati da Pomilio torneranno in vasca sabato 6 febbraio per il derby di Serie A1 contro il Sori.

Riviviamo, in ordine cronologico, i momenti salienti dell’incontro.

Primo tempo
0’40” gol dello Szolnoki firmato da Dekker.
1’30” seconda rete dei campioni d’Ungheria, questa volta a battere Tempesti è Aleksic.
3’01” rete di Gocic per gli ospiti.
4’03” ancora lo Szolnoki con il fendente da posizione defilata di Vamos.
5’34” Kis mette alle spalle di Tempesti lo 0-5.
6’20” ci prova Di Fulvio ma il portiere Nagy ferma il tenativo della Pro Recco.
6’56” Filipovic segna la prima rete di Recco bucando Nagy.
7’25” espulso per lo Szolnoki Mitrovic, nasce da qui il rigore che Giorgetti tira sul palo.

Secondo tempo
1’10” girata spettacolare di Pijetlovic, seconda rete del match per la Pro Recco.
1’30” espulso Fondelli e lo Szolnoki ne approfitta con la conclusione vincente di Aleksic.
1’55” Gitto liberato da una grande manovra della squadra segna per la Pro Recco in superiorità numerica.
2’30” clamorosa traversa di Gitto servito alla perfezione da Filipovic.
3’15” la conclusione mancina di Vamos si spegne sul palo della porta di Tempesti.
4’45” Tempesti superlativo sul tiro potente di Aleksic.
6’16” gol di Filipovic in superiorità numerica, doppietta per lui. Conclusa la partita di Jansik al terzo fallo grave.
6’30” Aaron Younger batte Tempesti da distanza ravvicinata.
7’15” espulso Di Fulvio ma una grande difesa della Pro Recco ferma lo Szolnoki.
7’52” Dusan Mandic trova l’angolo giusto con il suo mancino, Pro Recco sotto solo di due reti.

Terzo tempo
1’06” doppia espulsione per la Pro Recco, ne approfitta Madaras che batte Tempesti. 5-8.
2’30” segna Prlainovic in superiorità numerica per la Pro Recco.
3’28” Aleksic riporta gli ungheresi avanti di 3 reti.
4’10” Mandic con il mancino riporta la Pro Recco sotto di due reti.
6’47” gran gol di Prlainovic, la sfida è sull’8-9.
7’32” pareggio Pro Recco, stoccata vincente di Fondelli.
7’53” la Pro Recco vola in vantaggio, è Sukno a bucare Dekker.

Quarto tempo
0’28” ancora in rete Prlainovic, massimo vantaggio Pro Recco.
2’30” espulso Mezei e Mandic punisce con il solito tiro mancino.
5’10” Younger accorcia le distanze per i magiari.
6’49” conclusione straordinaria di Mandic, la Pro Recco prova a chiudere i conti.
7’20” terzo fallo grave di Madaras, termina qui la sua partita.
7’41” Mandic è inarrestabile, è suo il gol del 14-10.
7’50” è di Gogic l’ultimo gol dello Szolnoki e della partita. Finisce 14-11 per la Pro Recco.

Il tabellino:
Pro Recco Waterpolo 1913 – Szolnoki Vizilabda 14-11
(Parziali: 1-5, 4-2, 5-2, 4-2)
Pro Recco Waterpolo 1913: Tempesti, Bodegas, Mandic 5, Di Fulvio, Giorgetti, Pijetlovic 1, Prlainovic 3, Aicardi, Sukno 1, Filipovic 2, Fondelli 1, Gitto 1, Pastorino. All. Amedeo Pomilio.
Szolnoki Vizilabda: Nagy, Gocic 2, Madaras 1, Vamos 1, Jansik, Mezei, Aleksic 3, Younger 3, Da. Varga, De. Varga, Kiss 1, Mitrovic, Decker. All. Sandor Cseh.
Arbitri: Margeta (Slo) e Stavridis (Gre). Delegato Len: Bebic (Cro).

Gli altri risultati del girone B:
Jug Dubrovnik – Partizan Belgrado 12-4
OSC Budapest – Galatasaray 13-4

La classifica: 1° Pro Recco 15, 2° Jug Dubrovnik 12, 3° Szolnoki Vizilabda 9, 4° Partizan Belgrado 6, 5° OSC Budapest 3, 6° Galatasaray 0.