Quantcast
Il presidio

Kavo Promedi, la Fiom alle istituzioni: “Riportare dentro i macchinari e avviare trattativa” fotogallery

Un gruppo di operai e delegati: "I camion non passa

Genova. “Chiediamo alle istituzioni di fermare questa barbarie. Di scaricare i camion e avviare la trattativa”. Il segretario della Fiom Brono Manganaro è arrivato in via del Commercio a Nervi dove alcuni camion stanno caricando i macchinari della Kavo Promedi. Insieme a lui un gruppo di delegati della Fiom: “I camion non partono – dicono – perché i lavoratori non hanno nemmeno ricevuto la lettera di licenziamento”. “Non sapevamo nulla – racconta Roberto Fereccio, operaio della Kavo e delegato della Fiom Cgil – un paio di settimane fa sono venuti i grandi manager dalla Germania e ci hanno detto che andava tutto bene. Abbiamo notato che giravano per lo stabilimento con alcuni metri. Forse avremmo dovuto insospettirci”. Il presidio continua. Sul posto presente una pattuglia della polizia e la Digos.

La lettera di licenziamento sarebbe partita dalla Germania solo venerdì. Dentro la fabbrica è presente un manager dell’azienda con cui le isitituzini stanno avviando una trattativa. “Non è possibile creare un precedente del genere – dicono i delegati della Fiom – prima del licenziamento ci sono 75 giorni per trattare, questo comportamento non è accettabile”.

Sul posto è arrivato l’assessore allo sviluppo economico Emanuele Piazza e l’assessore Edoardo Rixi

Più informazioni
leggi anche
Kavo Promedi, tir e guardie armate per portar via gli impianti
Cronaca
Kavo Promedi, dopo il lungo presidio la mediazione: giù i macchinari dai camion, lunedì via alla trattativa
Kavo Promedi, tir e guardie armate per portar via gli impianti
Solidarietà
Kavo Promedi, Pd: “Tutto il nostro sostegno ai lavoratori”
Kavo Promedi, tir e guardie armate per portar via gli impianti
Nervi
Kavo Promedi, Pastorino: “Destrutturati tutti i diritti dei lavoratori”
Kavo Promedi, tir e guardie armate per portar via gli impianti
Cronaca
Kavo Promedi, via alla trattativa in Confindustria: arrivate le lettere di licenziamento, ma non ai sindacati
Kavo Promedi, tir e guardie armate per portar via gli impianti
Si tratta
Kavo Promedi, dipendenti in aspettativa: poche speranze di salvare i posti di lavoro
Economia
Kavo Promedi, Rixi: “Mettere paletti a multinazionali senza scrupoli”