Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giallo a Pra’, donna trovata morta con le mani legate e un sacchetto in testa

Gli investigatori hanno subito pensato a un omicidio, ma in casa sarebbe stato trovato un biglietto d'addio. Indaga la polizia

Più informazioni su

Genova. Una donna di 53 anni è stata trovata morta ieri sera nella sua abitazione in via Villini Negnone a Prà. Secondo quanto appreso la donna è stata trovata in pigiama sul letto con le mani legate e un sacchetto di nylon in testa.

L’allarme era stato lanciato dalla sorella che non non riusciva a contattarla. Sul posto poco dopo le 23 sono intervenuti i militi della Croce Verde Pegliese, insieme ai vigili del fuoco e a due pattuglie della polizia. Non appena i vigili del fuoco hanno aperto la porta e la polizia è entrata nella stanza è apparso chiaro che per la donna, non c’era niente da fare. Sul posto nella notte è arrivata la scientifica per fare i rilievi e il medico legale.

Secondo quanto appreso la donna, che viveva da sola, era persona molto riservata e meticolosa. In un primo tempo gli investigatori, per la posizione del corpo della donna e le mani legate, hanno pensato a un omicidio. Ma, secondo quanto appreso, la 53 enne, vedova, soffriva di depressione e avrebbe lasciato un biglietto di addio.

Indagini in corso da parte della squadra mobile.