Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Foibe, Fratelli d’Italia: “Intitolare via alla giovane istriana Norma Cossetto”

Il Circolo “Tigullio” di Fratelli d’Italia – AN, in occasione della Giornata del Ricordo, istituita con la legge n.92 del 30 marzo 2004, deporrà il 10 febbraio un mazzo di fiori al “Monumento vittime delle Fobie” in onore dei caduti Istriani-Giuliano-Dalmati a Rapallo.

“E’ giusto e doveroso – spiega Livio Gisi, dirigente provinciale del movimento – rendere omaggio ai migliaia di fratelli e sorelle Istrio-giuliano-dalmati torturati, uccisi ed infoibati dai partigiani e dai comunisti titini, la maggior parte dopo la fine della seconda Guerra Mondiale, in quanto colpevoli di essere Italiani ed agli altri trecentocinquantamila costretti ad un doloroso Esodo dalla loro terra natia. Noi di Fratelli d’Italia vogliamo tener vivo il ricordo, soprattutto tra i più giovani, di una immane tragedia italiana su cui, per troppi anni, è stato calato un vile silenzio ed ancor oggi viene spesso minimizzato se non da alcune parti politiche vergognosamente negato”.

Nell’occasione proporrò ai Sindaci di Rapallo, Zoagli e Chiavari la richiesta di intitolazione di una via cittadina a Norma Cossetto, giovane studentessa istriana torturata, violentata e poi infoibata nell’ottobre 1943 dai miliziani comunisti titini. Ricordo che nel 2005 a Norma Cossetto fu insignita la Medaglia d’oro al merito civile dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, con la seguente motivazione: “Giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba ancora viva. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio”.