Quantcast
Economia

Federmanager/Asdai Liguria apre a Genova lo sportello che aiuta manager e imprese a trovarsi

lavoro ufficio business manager

Genova. Federmanager/Asdai Liguria ha aperto, in seguito all’accordo siglato in questi giorni con CDi Manager società leader Italiana del Temporary Management, lo sportello per le imprese locali alla ricerca di dirigenti.

Potendo usufruire di un database comprendente oltre 3 mila nominativi, lo sportello ha come obiettivo l’agevolare le grandi aziende, le Pmi, e le start-up che hanno bisogno di figure manageriali: da una semplice consulenza fino ad una vera e propria assunzione passando per un contratto temporaneo. Quest’ultima formula, nata nei paesi anglosassoni, si sta diffondendo piuttosto rapidamente in Italia. Il “temporary manager” è molto apprezzato dagli imprenditori perché assicura professionalità di alto livello a costi molto competitivi. L’efficacia nei processi di innovazione, sviluppo ed internazionalizzazione nei passaggi generazionali, nelle ristrutturazioni e aggregazioni d’impresa ne fanno un format ideale ove occorra discontinuità. La formula è molto efficace perché (al contrario della consulenza tradizionale) vi è diretto coinvolgimento nella gestione operativa aziendale.

Referente dello Sportello di Genova (situato presso la sede di Federmanager/Asdai Liguria in via XX settembre 8/2, tel. 010 2541516, orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 12.30) è il dottor Massimo D’Alessandro membro della giunta Asdai.

«Offriamo alle aziende che ci richiedono una determinata figura professionale un ampio ventaglio di competenze manageriali grazie al vasto database nazionale – ha spiegato D’Alessandro – In pratica ogni volta che un’impresa avrà bisogno di un manager non dovrà fare altro che contattarci e noi proporremo diversi nominativi in linea con la figura professionale richiesta. Un significativo risultato sarebbe quello di fare in modo che le aziende del nostro territorio in cerca di professionalità trovino proprio tra i dirigenti liguri la figura giusta. Infatti sono molti e tutti ottimamente preparati i manager della nostra regione presenti nell’archivio».

Il database è in continua evoluzione e i manager, anche in pensione, che vogliono farne parte possono inserire gratuitamente il proprio Curriculum Vitae contattando lo sportello. Un rapido checkup sui bisogni dell’azienda permetterà l’inizio della ricerca. Le candidature, di cui viene verificato il reale percorso di carriera e le competenze, verranno sottoposte all’imprenditore e dopo l’accordo su obiettivi tempi, modalità contrattuali e costi, la prestazione potrà così avere inizio.

CDi Manager ha sportelli già attivi in Piemonte, Toscana, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Campania e Sardegna e ha conseguito risultati significativi: oltre 300 i manager ricollocati fino ad oggi.

Più informazioni