Serie b

Entella splendida anche in trasferta: espugnata Vercelli in rimonta da 2-0 a 2-3risultati

Segnando 3 reti in un quarto d'ora i biancocelesti ribaltano il risultato

Chiavari. Avendo ottenuto solamente 9 punti, a fronte dei 28 conquistati a Chiavari, l’andamento in trasferta rappresentava l’unico neo della Virtus Entella in questa eccezionale stagione.

I biancocelesti, reduci da quattro sconfitte lontano da casa, sono tornati ad ottenere un successo esterno, e lo hanno fatto in maniera memorabile. Sotto 2 a 0 all’intervallo sul campo della Pro Vercelli, hanno ribaltato il risultato nel secondo tempo, nel giro di un quarto d’ora, imponendosi per 3 a 2.

La Pro Vercelli, allenata da Claudio Foscarini, gioca con il 4-3-3, con Pigliacelli; Mammarella, Legati, Coly, Germano; Scavone, Budel, Castiglia; Malonga, Marchi, Mustacchio. In panchina siedono Melgrati, Redolfi, Filippini, Berra, Ardizzone, Sprocati, Emmanuello, Beretta, Forte.

Alfredo Aglietti manda in campo un 4-3-1-2 con Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Sestu, Palermo, Troiano; Costa Ferreira; Di Carmine, Masucci. Le riserve sono Paroni, Benedetti, Sini, Zanon, Volpe, Staiti, Cutolo, Caputo, Otin Lafuente.

Arbitra Daniele Martinelli della sezione di Roma 2, coadiuvato da Marco Avellano (Busto Arsizio) e Domenico Rocca (Vibo Valentia); quarto uomo Luca Massimi (Termoli).

Si gioca in una giornata soleggiata. L’Entella parte determinata, cerca frequenti lanci per i suoi attaccanti ma i padroni di casa fanno buona guardia. Al 7° il primo tentativo dei locali: corner di Mammarella, Iacobucci respinge, da fuori area Scavone calcia alto.

La prima occasione da rete è per i chiavaresi, al 13°: diagonale al volo di Sestu, Pigliacelli in tuffo respinge. Al quarto d’ora, su calcio d’angolo, la difesa ospite fa buona guardia nell’anticipare Mustacchio.

Al 21° ci prova Malonga: il suo tiro si spegne sul fondo. Al 24° la Pro Vercelli passa in vantaggio: calcio d’angolo di Mammarella, nell’area Scavone indovina la deviazione vincente con un tacco al volo.

Ancora Pro Vercelli: Malonga scappa alla retroguardia biancoceleste, Ceccarelli lo atterra e viene ammonito. Al 26° il raddoppio: cross basso di Coly, in area irrompe Malonga che insacca.

Locali vicini al tris al 32°: Marchi avanza sulla sinistra, tocca per l’accorrente Budel, Iacobucci si oppone con una gran parata. Al 35° Di Carmine atterra Scavone e si becca il cartellino giallo.

L’Entella protesta al 40° per un atterramento di Masucci da parte di Legati; l’arbitro lascia correre, l’azione prosegue e Palermo conclude a lato. Al 42° Mustacchio per pochi centimetri non arriva sul traversone dalla sinistra di Marchi. Dopo un paio di minuti si va al riposo, sul risultato di 2 a 0.

Nel secondo tempo, al 4°, Iacobucci respinge un rasoterra di Malonga; Mustacchio non è abbastanza lesto nel tap-in e il portiere chiavarese gli nega il gol.

Da questo momento in poi la partita cambia volto. L’Entella, scossa dal pericolo corso, riordina le idee e al 9° accorcia le distanze. Tiro di Masucci, Pigliacelli respinge, sul pallone c’è Di Carmine che insacca il 2 a 1. Dopo quattro trasferte senza segnare reti, l’Entella ritrova il gol lontano da casa.

Al 13° Aglietti manda in campo Staiti al posto di Palermo. Al 18° l’Entella si spinge in avanti e Pigliacelli atterra in area Di Carmine. Il portiere locale viene espulso; tra i pali va Melgrati che entra al posto di Mustacchio. Nell’Entella dentro Caputo per Costa FerreiraSul dischetto si presenta il capitano Troiano che non sbaglia: al 21° il risultato è di 2 a 2.

La Pro Vercelli è stordita dalla piega degli eventi e al 23° capitola. Masucci riesce ancora ad andare al tiro, Melgrati si oppone ed è nuovamente Di Carmine, il più lesto di tutti, ad infilare la palla in rete. Chiavaresi avanti 3 a 2: risultato ribaltato.

L’Entella continua a fare il gioco; i padroni di casa sono incapaci di reagire. Al 25° cartellino giallo per Legati; al 28° Sprocati sostituisce Malonga. Il neo entrato si fa notare con un tiro al volo che termina di poco alto.

Al 34° Aglietti schiera Volpe; esce Di Carmine. Al 37° viene espulso Legati, che si becca il secondo cartellino giallo per un intervento pericoloso ai danni di Masucci.

Al 40° Foscarini inserisce Beretta al posto di Marchi. Un minuto dopo viene ammonito Scavone, che non sapeva più come fermare Keita. L’Entella chiude la gara in attacco e dopo 3 minuti di recupero può esultare per l’undicesima vittoria in campionato, la terza in trasferta.