Quantcast

Lettera al direttore

Deiezioni canine, Rossi (Lega) e Brigandì (Forza Italia): “Bocciato decalogo di comportamento”

Ieri pomeriggio durante il Consiglio Municipale del Centro Ovest, tra i 15 punti all’ ordine del giorno quasi tutti approvati all’ unanimità, ve n’era uno a prima firma Brigandì (forza Italia), ma sostenuto dall’ intera minoranza (Papini, Gaglianese, Rossi), che sulla carta ambiva ad ottenere un voto unanime vista la trasversalità dell’ argomento, un decalogo preventivo comportamentale e sanzioni ai padroni che non puliscono le deiezioni dei propri cani, ma che è stato impietosamente bocciato da Pd, Sel e Uniti per il Territorio.

E’ evidente che la maggioranza non ha interesse ad occuparsi del problema delle deiezioni canine, che in un Municipio che lotta contro la proliferazione del degrado non è poco.

Come Lega Nord nel ciclo amministrativo precedente presentai 2 ordini del giorno e due interrogazioni sul problema che imponevano il coinvolgimento del tessuto associativo, delle istituzioni al fine di fare prevenzione e formazione ai padroni dei cani al fine di non lasciare alibi ai padroni che non rimuovono le deiezioni dei propri animali, si chiedeva di diffondere capillarmente a tutti i residenti brochure informative e un kit di sacchetti e paletta, si chiedeva altresì il coinvolgimento delle scuole e dei gruppi cinofili per esercitazioni pratiche con i bimbi per infondere l’ amore per il territorio e della pulizia dello stesso, tutte idee che erano anche presenti nel decalogo proposto dal consigliere Brigandì ma non apprezzate dalla maggioranza. E’ chiaro più che mai oggi a chi sta davvero a cuore la risoluzione dei problemi.

Davide Rossi
Capogruppo Lega Nord Municipio Centro Ovest
Antonio Brigandì Consigliere Forza Italia