Quantcast
Cronaca

Corte Conti: ex giunta Cogoleto assolta da tutte le accuse

comune cogoleto

Cogoleto. I giudici della Corte dei Conti della Liguria hanno assolto, dall’accusa di danno erariale di 38 mila euro, l’ex sindaco di Cogoleto Attilio Zanetti, l’allora assessori Anita Venturi, Roberto Pansolin, Aldo Grasso, il segretario comunale Rosetta Barbuscia e il geometra Furio Merlo.

Secondo la procura contabile, l’ex primo cittadino e la sua giunta, nel 2002, avevano firmato una delibera con la quale determinavano, in maniera sottostimata, il contributo per gli oneri di urbanizzazione per la mancata realizzazione dei parcheggi pertinenti ad una abitazione, in caso non vi fossero gli spazi.

Secondo l’accusa, vi era una significativa differenza tra le tariffe applicate dal comune di Cogoleto e i reali valori di mercato. Tesi che non ha convinto i giudici, che hanno ritenuto, invece, condivisibili le argomentazioni delle difese. I giudici sottolineano come “vada inoltre riconosciuto il fatto che la normativa regionale effettivamente non stabilisce precisi criteri per definire i prezzi di mercato cui fa riferimento, ciò comporta un ambito di discrezionalità per il Comune”. Per i
giudici, infine, “non vi è in atti prova specifica di quali fossero i prezzi immobiliari relativi a Cogoleto, al tempo della delibera del 2002”.