Quantcast
"irrituale"

Borse lavoro disabili a rischio, Regione: “Nessuna richiesta dalla Città Metropolitana”

disabili

Genova. “Non abbiamo ricevuto nessuna domanda da parte della Città Metropolitana circa un incontro per affrontare il tema delle borse lavoro per i disabili e ci sorprende la richiesta davvero irrituale, attraverso un comunicato stampa, che ci è pervenuta. La Regione Liguria è comunque disponibile, come lo è stata fino ad oggi, a trovare ogni soluzione possibile per garantire i percorsi di inclusione sociale”.

Lo comunicano gli assessori regionali al lavoro e alla formazione Gianni Berrino e Ilaria Cavo. “Da parte nostra – dicono Berrino e Cavo – c’è la massima disponibilità a risolvere in modo congiunto il tema delle borse per avvicinare i disabili al mondo del lavoro. Da una prima ricognizione con gli uffici abbiamo verificato la possibilità per la Città Metropolitana di utilizzare i 232mila euro di risparmi sulle somme che i nostri due assessorati, in maniera congiunta, hanno destinato nel 2015 alla Città Metropolitana per gli appalti dei Centri per l’Impiego e il collocamento dei disabili”.

“Ci riserviamo, nelle prossime ore, una verifica più approfondita per una soluzione definitiva anche a questa emergenza sorta e appresa solo oggi, senza nessuna comunicazione tecnica ai nostri uffici (contrariamente a quanto sostenuto dalla Città Metropolitana). Peraltro la stessa Città Metropolitana non puo’ non sapere che dal 2010 ad oggi il Governo ha tagliato drasticamente il fondo per i disabili che è passato da 1milione e 92mila euro agli attuali 276mila”.

leggi anche
disabile
Pochi fondi
Borse lavoro per disabili, 300 a rischio: l’allarme della Città Metropolitana
disoccupazione
Lavoro
Regione Liguria, 14 milioni per l’occupazione e il reinserimento dei disoccupati