Quantcast

Lettera al direttore

Artigiano suicida, M5S: “Nuova vittima della burocrazia”

Un’altra tragedia della miseria. Un’altra vittima della burocrazia. Questa volta è accaduto a Genova, dove un ex imprenditore disoccupato di 51 anni si è ucciso dopo aver ricevuto da Equitalia una cartella esattoriale da 100mila euro.

Il MoVimento 5 Stelle Liguria è vicino alla famiglia colpita da questo gravissimo lutto. In Italia, nel 2016, non è più accettabile che si muoia per denaro, per una burocrazia ottusa e spietata che trasforma le persone in numeri, i cittadini in morosi. Proprio per evitare tragedie come questa, a fine novembre il MoVimento 5 Stelle Liguria ha inaugurato a Sarzana il primo punto Sos Equitalia in Liguria: un presidio sul territorio per ascoltare le persone, offrirgli un’analisi delle cartelle esattoriali, un supporto per eventuali contestazioni.

Equitalia è un ente che vessa soltanto i cittadini inermi, invece di combattere gli evasori; che tartassa gli onesti e risparmia chi froda il fisco. In molti si ritrovano davanti a un bivio: o pagano Equitalia o portano qualcosa da mangiare a casa. E, quando non riescono più a farlo, a volte arrivano a compiere gesti estremi. L’episodio di ieri è solo l’ultimo di una lunga serie di omicidi di stato di cui le cronache sono ormai colme.

Nel pieno di una crisi economica che continua a galoppare, imprenditori e professionisti si ritrovano in balia di studi di settore ormai obsoleti, superati, che vanno completamente rivisitati. Ed è spesso lì, in queste situazioni di difficoltà, che arriva la tagliola di Equitalia: un colpo di grazia da cui in molti non riescono più a riprendersi.

Uno Stato degno di questo nome dovrebbe mettere a disposizione un supporto psicologico per chi si ritrova in situazioni debitorie profonde e irrisolvibili, come avviene per chi soffre di ludopatia. Lo impone l’articolo 32 della Costituzione, secondo cui “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”.

Noi non ce ne siamo dimenticati e stiamo lavorando per aprire altri punti Sos Equitalia in altre città liguri. In decine di città italiane abbiamo già assistito decine di migliaia di persone, facendo risparmiare diverse centinaia di migliaia di euro in sgravi fiscali e pagamenti non dovuti. E, chissà, magari evitando anche qualche tragedia della disperazione. Fatti di cronaca come quello di Genova ci spingono ancora di più a portare avanti questo percorso che, una volta al governo, si concluderà con uno dei punti prioritari del MoVimento 5 Stelle: Abolire Equitalia!

Fabio Tosi, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria