Quantcast
Serie b maschile

Arenzano e Sturla inarrestabili; Sestri colpaccio a Firenze

Vincono tutte le "biancoverdi". Cade ancora l'Aragno nonostante una buona prestazione. Rapallo sconfitto di misura a Firenze

Varie Sport 2015-2016

In Serie B maschile di pallanuoto volano ancora Rari Nantes Arenzano e Sportiva Sturla che vincono la quarta partita di fila e salgono a quota 12 punti in classifica. Non va invece per l’Aragno Rivarolesi che gioca una bella partita con Lerici, ma cede in casa consentendo ai levantini di rimanere in scia della coppia di testa. Perde anche Rapallo alla seconda sconfitta consecutiva, giunta anch’essa di misura contro Firenze Pallanuoto, mentre nell’altra sfida ligure-toscana Sestri si impone nellla città di Dante contro l’Acquasport.

Ancora una vittoria per la Rari Nantes Arenzano quindi che era chiamata a un impegno non indifferente a Torno contro la Dinamica. La partita è equilibrata, ma sono i liguri a imporsi con un ritmo alto, anche se la precisione sotto porta non è eccellente oggi. Alla fine, però i biancoverdi si impongono 6-7 grazie alla marcatura decisiva di Conterno (che firima una doppietta) poco prima della fine del match. A segno per la squadra di De Grado anche Benedetti con due reti e Piccardo, Bruzzone e Siri con un gol ciascuno.

Mette il turbo anche la Sportiva Sturla che rifila un netto 4-13 al Nuoto Livono, che prova a resistere, ma nulla può contro una squadra nettamente superiore. Quarta vittoria consecutiva e un attacco in grande spolvero per i biancoverdi che non si vogliono più fermare.

Bene anche Sestri che espugna Firenze e ora crede nella possibilità di fare un grande campionato. I genovesi conducono la partita da subito sebbene non riescano ad “ammazzarla” tenendo viva la compagine toscana, che comunque non ha creato grossi grattacapi nella prima fase. Al cambio campo sul 1-2 per Sestri è arrivata la reazione dei fiorentini, che hanno ribaltato la partita e chiuso il terzo parziale sul 5-3. Decisivo l’ultimo quarto, con coach Di Renzo che ha spronato vigorosamente i suoi giocatori che infatti sono scesi in acqua fornendo un’ultimo tempo spettacolare. Canova, Pitton e Zanni consentono di ribaltare la gara fino al 6-7 che dà grande gioia e fiducia ai sestresi.

Cade ancora l’Aragno Rivarolesi anche se contro il Lerici Sport la prestazione dei granata è buona, contro una delle squadre più attrezzate della categoria. Partono bene i genovesi che nella prima frazione vanno avanti 3-1, poi un blackout nella seconda parte consente ai levantini di rimontare e piazzare un devastande break di 1-5 che capovolge le sorti del match.

A campi imvertiti la partita è più equilibrata, ma il Lerici riesce a mettere ancora un gol di scarto poco prima del termine. Si va all’ultimo tempo sul 7-10 con l’Aragno che ci prova e mette in difficoltà gli avversari andando anche sul -1, ma alla fine il Lerici riesce a spuntarla per 9-11 e granata ancora a secco di punti. Certo, però che il gioco espresso oggi, se non fosse per quel sciagurato secondo quarto, avrebbe potuto consentire ai Rivarolesi di strappare almeno un punto.

Tanto rammarico anche per la Rapallo Nuoto che viene sconfitta a Firenze per 9-7 al termine di una partita combattuta e intensa. Contro i fiorentini l’occasione era quella di restare con Lerici al secondo posto, oppure rimanere “intasati” nel gruppone centrale a 6. La maggior determinazione e un pizzico di sfortuna hanno indirizzato i rapallesi verso questa seconda opzione.

La classifica racconta quindi le genovesi “equamente distribuite” in classifica. Guidano Arenzano e Sturla in testa solitarie con 12 punti, Sestri e Rapallo sono ferme a 6 mentre l’Aragno è ancora al palo.

Nel prossimo turno tornano i derby con Arenzano che ospita Rapallo, e Sturla che attende l’Aragno, mentre il Sestri se la vedrà con Livorno.