Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ventisettenne con problemi psichiatrici dice di essere un mafioso e aggredisce agenti della stradale

Più informazioni su

Genova. Ha preso a pugni un agente della stradale dopo un inseguimento in autostrada terminato con un testacoda. Non solo. Agli agenti che lo hanno bloccato a fatica e successivamente ai medici del pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi, ha raccontato di essere un mafioso che stava trasportando droga su un’auto rubata.

Protagonista un 27 enne francese che intorno alle 20 di ieri viaggiava a bordo della sua auto sull’autostrada A7 in direzione Milano. Il giovane, dopo una breve colluttazione con gli agenti, è stato ricoverato e in un primo tempo ha rifiutato di sottoporsi agli esami tossicologici. Quando è stato tranquillizzato è però risultato incensurato. A bordo dell’auto, che era di sua proprietà non c’era nessuna droga, mentre le verifiche della polizia hanno fatto emergere una realtà diversa.

Il giovane è un malato psichiatrico ricercato soltanto dalla sua famiglia, che ne ha denunciato la scomparsa in Francia e che era in apprensione poiché, allontanandosi da casa, aveva sospeso la terapia farmacologica a cui da anni è sottoposto.