Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Venditore abusivo arrestato al Porto Antico: era ricercato

Genova. I militari della Guardia di Finanza di Genova impegnati nei servizi di controllo economico del territorio e di prevenzione dei fenomeni di microcriminalità nel Porto Antico e nel centro storico cittadino hanno individuato e arrestato un cittadino extracomunitario colpito da ordine di cattura della magistratura genovese.

Una delle pattuglie dei baschi ha infatti riconosciuto un venditore abusivo, già coinvolto in passato in indagini per contraffazione e ricettazione. L’uomo era stato condannato dal Tribunale di Genova ad una pena di 4 mesi e 5 giorni di reclusione e 250 euro di multa in virtù di una precedente indagine di polizia giudiziaria.

Al momento del fermo, iniziato come un ordinario controllo dei documenti d’identità, il ricercato ha continuato a comportarsi come un normale venditore, ignorando che le fiamme gialle, negli attimi immediatamente antecedenti l’intervento, avevano già acquisito tramite la Sala Operativa del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Genova la copia dell’ordine di esecuzione per la carcerazione a seguito della condanna definitiva emessa dalla Corte di Appello di Genova.

Nel corso dell’intervento è stata anche sequestrata merce contraffatta che il 46enne trasportava in un borsone e consistente in giubbotti, borse, orologi e scarpe recanti marchi contraffatti delle più note case di moda, oltre a etichette metalliche da utilizzare per la contraffazione di altri capi e accessori di abbigliamento.

Al termine del controlloè stato ristretto presso la Casa Circondariale di Genova per scontare la pena detentiva per la quale era ricercato.