Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Treni, Legambiente: “Tagli, meno servizi e più costi, qualcosa non torna”

In Liguria continuano ad essere troppo bassi e gli investimenti da parte della regione sul trasporto su ferro dedicato ai pendolari. Fra il 2010 e il 2015 il taglio ai servizi ferroviari in Liguria è stato del 13,8% mentre l’aumento del costo del biglietto è stato del 41%. Questa ricetta porterà alla disaffezione degli utenti costringendo, chi è in grado di farlo di ripiegare sul mezzo privato, aumentando l’inquinamento delle nostre città” Questo il commenta di Santo Grammatico, Presidente di Legambiente Liguria, nel giorno della presentazione del rapporto “Pendolaria” di Legambiente sulla situazione e gli scenari del trasporto ferroviario pendolare in Italia.

Dal Rapporto Pendolaria, ricco di numeri ed analisi per comprendere l’importanza del sostegno al trasporto ferroviario delle persone, emerge che tra le tratte più frequentate vi sia la Genova Nervi – Genova Voltri, utilizzata quotidianamente da 25.000 viaggiatori al giorno, mentre sulla rete regionale il dato indica l’afflusso in 94.000 viaggiatori/giorno.

La spesa regionale per le infrastrutture tra il 2003 e il 2015 indica in 46,11 milioni di euro i finanziamenti per le strade e solo in 3,69 milioni di euro quelli per le ferrovie, in termini percentuali il rapporto è 92 a 8.