Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Trasparenza, Tosi (M5S): “Apriamo al pubblico le commissioni, la Regione sia un palazzo di vetro”

Più informazioni su

Liguria. “Nell’ultima settimana di dicembre abbiamo assistito all’inaugurazione della ‘Sala della trasparenza’, presso la sede della Regione Liguria in piazza De Ferrari. Se da un lato questa è sicuramente un’ottima iniziativa, utile a far avvicinare sempre di più la cittadinanza a un ente, quello della Regione, ai più sconosciuto, dall’altro ci riporta all’ennesima promessa elettorale disattesa: quella di non rinnovare il contratto di affitto della sede della Regione (proprietario UNIPOL). Affitto che costa ai cittadini liguri quasi 2 milioni di euro l’anno”. Lo dice il portavoce del M5S in consiglio regionale, Fabio Tosi.

Il M5S si pone quindi un interrogativo. “Se di ‘trasparenza’ si vuol parlare, ci chiediamo come mai non sia ancora stata affrontata la proposta del Movimento 5 Stelle Liguria, depositata il 21 Settembre 2015, nella quale abbiamo richiesto una modifica alla legge regionale statutaria del 2005 in merito alla pubblicità dei lavori delle commissioni consiliari. In particolare, con la richiesta di modifica del comma 2 dell’articolo 27, chiediamo di poter rendere pubbliche le sedute delle commissioni – prosegue Tosi – Un progetto di legge, questo, in linea con l’idea di trasparenza all’interno delle pubbliche amministrazioni, che è da sempre uno dei capisaldi del Movimento 5 Stelle, in Italia come in Liguria. Trasparenza (dal latino Trans Parere) significa “far apparire”, “lasciar vedere”, “lasciar conoscere”. In un momento storico in cui i cittadini sono sempre più distanti dalla politica, è assurdo che esistano ancora assemblee, quali le commissioni consiliari, composte da persone elette e pagate dai cittadini, svolte a porte chiuse”.

“Trasparenza, ma anche partecipazione attiva dei cittadini che, solo conoscendo da vicino ciò che accade all’interno delle “stanze dei bottoni”, possono farsi un’idea reale sui propri eletti e partecipare in modo consapevole e informato alla vita democratica del Paese. Noi, come MoVimento 5 Stelle, continueremo a batterci per rendere la Regione Liguria un palazzo di vetro. E, in questi giorni, abbiamo scritto direttamente al Presidente della Commissione I, per far sì che il nostro progetto di legge sulla trasparenza, che giace nei cassetti da più di 4 mesi, venga affrontato il prima possibile”, termina il portavoce.