Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie D: il girone di andata si conclude con due colpi di scena risultati

Scivolano Busalla e Valpetronio; l'Auxilium è a 2 punti dalla seconda posizione

Casarza Ligure. Sorprendente svolta al vertice del girone ligure di Serie D. Nell’ultima giornata del girone di andata sono cadute sia Busalla che Valpetronio; l’Albenga ne ha approfittato e si è isolata al comando, con 2 lunghezze di vantaggio sulle due squadre con cui condivideva il primato, raggiunte dall’Imperia.

Gli ingauni si sono imposti a Bordighera per 55 a 77, al termine di una partita giocata ad intensità inferiore rispetto al solito dai bianconeri, che comunque non hanno avuto bisogno di forzare contro i modesti avversari. “Il primato ci riempie di soddisfazione e ci dà nuovo spunto per affrontare le prossime gare – afferma il presidente Alessandro Colonna -. Credo che sia un grande risultato che ci ripaga di tutti gli sforzi fatti dalla squadra in questa prima parte di stagione”.

La lunga sosta, 22 giorni senza giocare, è stata evidentemente nociva per la Valpetronio, che è stata clamorosamente battuta a domicilio dalla Pro Recco. La compagine guidata da Benvenuto è parsa la brutta copia di quella che aveva espugnato Busalla. La Pro Recco ci ha creduto fino in fondo ed ha messo a segno il colpaccio, vincendo per 60 a 63. La squadra allenata da Bertini arrivava da tre sconfitte di fila; grazie al quarto successo stagionale aggancia l’Amatori Savona.

Quest’ultima, nonostante una buona prestazione, si è arresa all’Imperia. Partono bene i biancorossi, che vanno avanti di 6 punti, ma vengono recuperati e chiudono il parziale sotto di 3. Nel secondo quarto i ponentini provano a scappare, ma nella seconda parte del tempino gli ospiti reagiscono e con una tripla di De Marzi da quasi metà campo impattano a 36. Il terzo quarto è molto equilibrato e, anche se con qualche problema di falli, l’APS chiude in vantaggio di 1 punto. Nell’ultimo periodo i padroni di casa partono forte con due triple di Bongioanni e vanno avanti di 9; la partita sembra chiusa, ma una serie di buone difese e un’ottima percentuale ai liberi riaprono i conti. L’Amatori arriva a meno 1. La rimonta dei biancorossi, però, non si concretizza.

Imperia Basket Riviera dei Fiori – Amatori Pallacanestro Savona 80-76
Imperia Basket Riviera dei Fiori: Fossati 7, Mancuso 7, Spinelli 6, Rotomondo 10, Finocchiaro, Michelis 3, Canobbio 10, Damonte 6, Bongioanni 31, Lo Mastro. All. Risso.
Amatori Pallacanestro Savona: Polimone 12, De Marzi 10, Crea, Longagna 21, Damonte 15, Mazzucchelli 10, Chiapella 4, Saltarelli 2, De Leo, Collina 2. All. Dagliano.

La seconda impresa della giornata, oltre a quella della Pro Recco, è stata firmata dalla Fortitudo Savona. Reduce da tre risultati negativi consecutivi, la truppa condotta da Morando ha iniziato il 2016 con una prova di grande carattere. I savonesi sono scesi in campo molto più determinati del Busalla, prendendo un buon margine di vantaggio già nella prima frazione di gioco. Gli ospiti hanno giocato solamente a tratti e non sono riusciti a ricucire lo strappo. La Fortitudo ha vinto 81-77; solamente al quarto turno contro l’Auxilium i savonesi segnarono così tanti punti, ma in quell’occasione vennero battuti 85-81.

La Fortitudo archivia l’andata con un bilancio in equilibrio: sei vittorie, sei sconfitte. Idem per il Cogoleto, che ha ceduto il passo ad un’Auxilium che si è confermata quinta forza del campionato ed ora si trova a 2 soli punti dal terzetto che occupa il secondo posto.

PGS Auxilium – Cffs Cogoleto Basket 80-69
PGS Auxilium: Schiavo, Robello 19, Pescio 2, R. Mortara 10, Bovone 7, Fusaro 7, Pera 7, Bino ne, Oneto 13, Grazzi 15. All. Barbieri.
Cffs Cogoleto Basket: Nani, Ciarlo 21, Bruzzone 6, Muscella 15, Robello 1, Mastrosimini, Boschetti 14, Pelegi Scialfi 2, Ferretti 10, Iannace. All. Bruzzone.

Prima metà di campionato con sei successi e sei referti gialli anche per il Villaggio. Quattro dei successi dei chiavaresi sono arrivati tra le mura amiche; l’ultimo di questi contro il Pegli. La formazione di coach Annigoni ha avuto la meglio sugli arancioblù con un netto 75 a 54, frutto di un match agevolmente controllato dai padroni di casa.

L’Alcione Rapallo era fermo per il turno di riposo; la squadra guidata da Gaiaschi ha all’attivo cinque referti rosa, a fronte di sette sconfitte.