Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo Pallanuoto pronta per la Coppa Italia

Parla il tecnico delle ruentine che si preparano al turno di ritorno di Coppa Italia contro Bogliasco e Imperia. Diverse assenti nelle tre squadre per gli impegni delle Nazionali

Rapallo. Conclusa la lunga pausa natalizia anche il Rapallo Pallanuoto comincia il suo 2016 con l’impegno in Coppa Italia. Il prossimo fine settimana si gioca la seconda fase dell’edizione numero cinque del torneo che vedrà le gialloblu impegnate a Bogliasco in un derby sicuramente affascinante nella bella cornice dell’impianto “Vassallo”. A fare da “terzo incomodo” sarà l’Imperia che con le altre due compagini liguri forma il Girone A di Coppa.

Le tre squadre si sono già scontrate a fine 2015 con la Rari Bogliasco a prevalere sulle avversarie e al momento in testa al gironcino con sei punti. Le ruentine seguono a ruota con tre mentre le ponentine imperiesi sono ferme a zero.

Le rapallesi giocheranno le due partite previste entrambe di domenica, prima con Imperia e poi con le padrone di casa. Alla squadra di Luca Antonucci basterà vincere il primo impegno con le ponentine, e poi potrebbe giocarsi le proprie chance di vincere il girone nel match di chiusura con il Bogliasco.

D’altra parte ci saranno molte assenti visti gli impegni delle squadre Nazionali agli Europei. Tra le ruentine non faranno parte delle gare Cotti e Tankeeva. Antonucci è fiducioso: “Sarà fondamentale battere Imperia per accedere alla Final Six, ma dobbiamo evitare certi errori che abbiamo commesso nella prima fase contro il Bogliasco. Quel match non mi è piaciuto per niente e dobbiamo stare più attente”.

Il tecnico del Rapallo prosegue nella sua disamina dei prossimi impegni: “All’andata abbiamo compromesso la nostra prestazione un po’ per sfortuna, un po’ per demeriti, ma ci siamo preparati bene ora sia fisicamente che mentalmente e credo siamo migliorati. Ci rimboccheremo le maniche anche per far fronte al pubblico sempre caldo di Bogliasco, ma non abbiamo paura di nessuno, però dobbiamo rimanere concentrati”