Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Parcheggi gratuiti per le moto” l’associazione 2 ruote in città chiede garanzie per il Park di Piazza Dante

I lavori dureranno almeno due anni

Genova. Garantire la salvaguardia dei posti moto che saranno liberati per il cantiere di Piazza Dante, trovando altri spazi nelle zone centrali della città, ma garantire anche il principio che chi viaggia in moto nel centro cittadino, contribuendo sensibilmente a una diminuzione del traffico, non paga la sosta, a meno che non sia una propria scelta.

Parcheggio moto piazza dante

L’associazione “due ruote in città” che raggruppa numerosi motociclisti e scooteristi genovesi chiede conto alla pubblica amministrazione delle misure che verranno attuate con la realizzazione del nuovo Park sotterraneo in piazza Dante, con la conseguente cancellazione dei posti moto da uno dei “polmoni” di sosta dei motociclisti genovesi.

“I lavori dureranno almeno due anni – spiega il presidente dell’associazione, Romolo Benvenuto – e in tutto questo tempo l’amministrazione pubblica deve trovare altrettanti posteggi per le moto nelle aree vicine a Piazza Dante”.

Parcheggi che dovranno rimanere anche quando il Park sotterraneo sarà realizzato per permettere, comunque, il posteggio libero in città. “Non vorremmo che questo fosse una sorta di cavallo di Troia per introdurre il pagamento della sosta – prosegue Benvenuto – e proprio per questo chiediamo che i posti siano mantenuti anche dopo. Ci può essere una nicchia di mercato, anche interessante, che può permettersi di pagare un posteggio ma il principio deve, comunque essere – conclude Benvenuto – che le moto in città posteggiano gratuitamente”.