Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Messa in sicurezza, via al bando per il terzo lotto della copertura del Bisagno

Sarà la stazione unica appaltante del Comune di Genova a pubblicare il bando di gara per l’appalto dei lavori della terza ed ultima parte del rifacimento della copertura del torrente Bisagno.

Il progetto esecutivo dei lavori per il tratto compreso tra via santa Zita e la ferrovia era stato offerto gratuitamente dall’impresa Salini-Impregilo nell’ottobre 2014, era stato consegnato e accettato dalla Regione Liguria a luglio 2015 e quindi approvato in Conferenza dei Servizi a novembre 2015.

Nel frattempo, il Governo ha incluso l’opera nel programma di finanziamento Italia sicura ed è stato firmato l’Accordo di Programma tra il sindaco della Città metropolitana, il presidente della Regione e la Struttura tecnica di missione della Presidenza del Consiglio.

Il 21 dicembre 2015 è stato infine registrato alla Corte dei Conti specifico Decreto del Ministero dell’Ambiente di approvazione del suddetto Accordo di Programma, ultimo atto propedeutico all’avvio della procedura d’appalto.

“Grazie a questa decisione – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Gianni Crivello – possiamo procedere il più celermente possibile, seguendo l’iter previsto. Dopo la gara e l’affidamento dei lavori, potrà partire il cantiere per l’ultimo lotto sulla copertura del Bisagno, da via S. Zita a Borgo Incrociati. Un intervento, che insieme allo scolmatore del Fereggiano, già avviato, e quello del Bisagno, contribuirà in maniera decisiva a mettere in sicurezza una parte significativa del nostro territorio”.