Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

M5S: “Così Governo e Regione Liguria lasciano morire i Vigili del Fuoco”

“Questa mattina il MoVimento 5 Stelle Liguria è sceso in piazza al fianco dei Vigili del fuoco, in agitazione contro le politiche del governo che stanno provocando effetti devastanti sul servizio tecnico di soccorso. A Genova i VVF possono fare solo due partenze. Ovvero, far partire due camion rossi di soccorso. Dopodiché? Di fronte a gravi calamità, a Genova i Vigili del Fuoco ricevono più di 1.000 chiamate giornaliere, a fronte di 25 presenze, mentre solo nell’ultima alluvione sono state 500 le chiamate in coda. Questo servizio non è sufficiente”. A dirlo sono Alice Salvatore e Marco De Ferrari, portavoce del MoVimento 5 Stelle in Regione.

“E il governo Renzi che fa? Taglia ancora, nel silenzio complice della Giunta Toti, che a parole appoggia il nostro ordine del giorno per tutelare i VVF, salvo poi non fare nulla per dare risposte concrete ai lavoratori e ai cittadini che si ritrovano senza un servizio di base di soccorso. Il tutto mentre assistiamo da anni a continue riduzioni del personale, tagli delle risorse, licenziamento dei precari, chiusura dei distaccamenti, rinnovo contrattuale fermo al 2008. Il MoVimento 5 Stelle è vicino alle ragioni dei VVF e di tutti i lavoratori”.

“È ora di dire basta a chi, al governo come in Regione, in questi anni ha fornito ricette inefficaci e dannose, dimenticandosi di chi dedica il proprio lavoro (e a volte anche la vita) per garantire la sicurezza ai cittadini e a salvaguardare un territorio martoriato”.