Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La promessa della spada italiana è genovese

Si chiama Filippo Armaleo, è giovanissimo, ma già miete successi in Italia e si prepara per farlo anche in Europa

Genova. Buone nuove dalla scuola di scherma Cesare Pompilio, che riparte in questo 2016 dalle ottime prestazioni ottenute dai suoi atleti e con la consapevolezza di avere una possibile promessa fra le proprie fila.

Tale promessa risponde al nome di Filippo Armaleo, nato nel 2002, quindi ancora giovanissimo, ma già capace di mietere successi praticamente ovunque. Filippo è primo nel ranking nazionale dedicato alla sua specialità, la spada.

Ogni volta che è stato chiamato in causa, il giovane spadista ha dimostrato di avere talento e la testa giusta per amministrarlo. Prova ne sono i trionfi giunti nel 2013 nella categoria “Maschietti” che gli consentì di diventare campione italiano. Quello, però fu solo l’inizio, perchè l’anno successivo Filippo si è imposto nella categoria “Giovanissimi” e quest’anno si è aggiudicato anche il Gran Premio Giovanissimi di Riccione nella categoria “Ragazzi”.

Questa serie di prestazioni eccellenti sono valsi allo spadista genovese la convocazione alla prova danese del Circuito europeo Cadetti a fine 2015, dedicato alle annate 2000 e 2001. Gareggiando contro ragazzi con più esperienza quindi, ha comunque dato prova delle proprie qualità piazzandosi quinto contro atleti provenienti da tutta Europa.

Il 2016 si profila perciò come un’annata importante per Armaleo e la Cesare Pompilio che potrebbe avere in casa un vero e proprio campioncino.