Stagione in crisi

La neve latita e la stagione non decolla: in val d’Aveto non si scia ancora

La seggiovia che porta al Prato della Cipolla è aperta solo di domenica

Prato della Cipolla

Val d’Aveto. La neve di qualche giorno fa non è bastata a far partire la stagione in val d’Aveto, dove quest’anno ancora non si scia.

“Con questa situazione di scarso innevamento, continueremo ad aprire solo le domeniche la seggiovia da Rocca al Rifugio della Cipolla per le salite pedonali – spiegano i gestori degli impianti Val d’Aveto – La speranza è che il manto nevoso raggiunga il prima possibile un’altezza tale da permettere di sciare, purtroppo al momento è impossibile”.

La seggiovia, quindi, è aperta solo la domenica con corse singole alle 11, 12, 13, 14, 15 (ultime salite/discese alle 11.15, 12.15, 13.15, 14.15, 15.15), ma per adesso gli amanti dello sci dovranno continuare ad attendere, anche perché le previsioni meteo non parlano a breve di abbondanti nevicate. In questi giorni le temperature sono sottozero (stanotte -7.5 gradi sul Monte Bue), ma non ci sono in vista precipitazioni significative.

Il circondario, però, offre tante altre possibilità, come camminate in mezzo alla natura e ciaspolate. La prossima, ad esempio, è fissata per il 31 gennaio e si tratta dell’Anello della Neve, un percorso antico e suggestivo che parte dalla casermetta del Monte Penna e percorre i boschi fino alla base del Pennino.

La speranza, nel frattempo, è che finalmente arrivi la neve e che sulle piste si formi un manto degno di questo nome.

leggi anche
Nuvole sul porto di Genova
Meteo
Meteo Liguria, nottata fredda: tempo variabile in attesa delle schiarite
termometro freddo
Polemica
Niente neve, l’allerta termina con una nuova “illusione nevosa”
Seggiovia a Rocca d'Aveto
Neve e polemiche
In Val d’Aveto si scia: nel week end impianti aperti, ma non mancano le polemiche