In prefettura

Ilva, via al collegio di vigilanza: l’obiettivo è garantire il reddito dei lavoratori

I sindacati chiedono il rispetto dell'accordo di programma attraverso l'utilizzo dei lavori socialmente utili

Genova. È cominciata da pochi minuti in Prefettura a Genova la riunione del collegio di vigilanza sull’Ilva. All’incontro, oltre a una delegazione di sindacalisti di Fiom, Failms, Fim e Uilm partecipano i commissari dell’Ilva Corrado Carruba e Enrico Laghi, l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi, il sindaco di Genova Marco Doria e l’assessore allo Sviluppo economico Emanuele piazza, il vicesindaco e vicepresidente di Società per Cornigliano Stefano Bernini, il commissario del porto di Genova Giovanni Pettorino, e il Direttore regionale dell’ispettorato del Mise.

Obiettivo dell’incontro è trovare una soluzione per garantire il reddito dei 750 lavoratori dello stabilimento di Cornigliano in solidarietà. I sindacati chiedono il rispetto dell’accordo di programma attraverso l’utilizzo dei lavori socialmente utili. Contemporaneamente all’incontro presso la portineria dello stabilimento di Cornigliano si sta tenendo un presidio dei lavoratori in attesa di conoscere l’esito dell’incontro.

Prima dell’inizio della riunione il commissario Laghi ha ribadito che gli impegni presi nel corso dell’ultimo collegio di vigilanza circa gli investimenti previsti per il rilancio della linea 4 di zincatura saranno completati entro giugno.

leggi anche
Corteo Ilva
Rischio proteste
Ilva e Atp, i “giorni caldi” sul fronte della trattativa sindacale
Il corteo dei lavoratori Ilva in Regione
Nessun corteo
Ilva, Fiom e Failms sospendono lo sciopero di lunedì: “Messaggio di speranza”
cronaca
Economia
Genova, Pd: “Soddisfatti per l’accordo tra Ilva e Ansaldo su aree di Cornigliano”
cronaca
Economia
Ilva, Idv: “Ripristinare subito contratti di solidarietà”
cronaca
A roma
Ilva, Collegio di vigilanza: “Governo fissi incontro entro 48 ore”
Corteo Ilva
Economia
Ilva, Uilm: “Incontro positivo in Prefettura”