Economia

Ilva, Uilm: “Incontro positivo in Prefettura”

Corteo Ilva

Genova. Nell’ambito dell’incontro del Comitato di Vigilanza, svoltosi in Prefettura, la Uilm ha preso atto con soddisfazione “che l’emendamento dell’on. Basso ha risolto le due questioni in essere ovvero l’integrazione al reddito del 70% e i lavori socialmente utili”.

“Saremmo disponibili – spiega la Uil – a fare una discussione con il Governo, rispetto al fatto che il bando emesso dallo stesso sulla vendita dell’Ilva che prevede la cessione unitaria del gruppo o a pezzi o in affitto, ne mantenga la strategicità sulla verticalizzazione dei prodotti e sullo smistamento dei materiali del sito genovese. Mentre siamo soddisfatti delle risposte che il Commissario ci ha dato sul completamento della quarta linea di zincatura, forti dubbi invece permangono sulla banda stagnata per carenza di risorse”.

Ovviamente, “nell’incontro che si svolgerà a giorni tra le Segreterie nazionali e il Ministro Guidi, la Uilm ribadirà che non sono sufficienti solo le risorse finanziarie se non sono accompagnate da un progetto industriale vero, di rilancio della siderurgia e in esso della salvaguardia occupazionale evitando qualsiasi ipotesi di spezzatino”.

Più informazioni
leggi anche
cronaca
A roma
Ilva, Collegio di vigilanza: “Governo fissi incontro entro 48 ore”
Collegio di vigilanza Ilva
In prefettura
Ilva, via al collegio di vigilanza: l’obiettivo è garantire il reddito dei lavoratori
Corteo Ilva
Rischio proteste
Ilva e Atp, i “giorni caldi” sul fronte della trattativa sindacale