Occupazione

Ilva, Controcorrente: “Doria patetico, mezza Genova ha invaso il consiglio per mandarlo al diavolo”

I lavoratori dell'Ilva occupano palazzo Tursi

Genova. “Il giorno dopo la notizia che lo vede in 89esima posizione nella classifica dei sindaci più amati dai cittadini Marco Doria fa di tutto per rendersi patetico denunciando l’occupazione del Comune da parte dei lavoratori dell’ILVA come il ‘tentativo di tenere in ostaggio un’istituzione democratica’”. La denuncia arriva dall’associazione Controcorrente.

“Forse il Sindaco number 89 non si è reso conto che da due anni le ‘occupazioni’ del consiglio comunale ormai non si contano più e che sono stati a migliaia i lavoratori e i cittadini che hanno invaso la Sala Rossa per dire, inascoltati, che non ne possono più di lui”, prosegue la nota.

“Doria e il Consiglio Comunale sono già ostaggi, di se stessi. Prima di denunciare l’attacco alla dignità delle istituzioni sarebbe bene che quella dignità pensasse a dimostrare di averla”, termina la nota.

leggi anche
ilva occupazione comune
Decisa la data
Ilva sospesa occupazione Tursi, il 18 gennaio collegio di vigilanza in Prefettura con un rappresentante del Governo
Il corteo dei lavoratori Ilva
Ad oltranza
Ilva, continua l’occupazione a Tursi. Manganaro (Fiom): “Vogliamo incontro con il Governo”
ilva occupazione comune
Il giorno dopo
Ilva, Regione e Comune approvano ordini del giorno: Doria condanna gli episodi di ieri
Ilva, l'assemblea della Fiom in vista del collegio di vigilanza di lunedì
Nuova protesta
Ilva, lunedì nuovo sciopero e corteo fino alla Prefettura. La Fiom: “Rispettate i patti”
Il corteo dei lavoratori Ilva in piazza De Ferrari
Cronaca
Ilva, Fiom contro sindaco e Pd: “A brigante, brigante e mezzo”