Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ilva, Collegio di vigilanza: “Governo fissi incontro entro 48 ore”

Una lettera formale per chiedere un incontro a Roma sull'Accordo di programma

Genova. Il Collegio di vigilanza dell’Ilva sta scrivendo una lettera formale per chiedere al Governo che entro 48 ore venga fissata la data per un incontro a Roma in cui discutere dell’accordo di programma dei lavoratori di Cornigliano. E’ questo l’esito della riunione che si è svolta oggi in Prefettura a Genova a cui hanno partecipato fra gli altri i commissari dell’azienda e un dirigente del Ministero dello Sviluppo economico.

“Il Governo ha mandato un osservatore – ha spiegato al termine dell’incontro il segretario della Fiom di Genova Bruno Manganaro – e un osservatore non può darci le garanzie di cui abbiamo bisogno, per questo chiediamo che a stretto giro sia fissata la data di un incontro. Il Governo deve garantire il rispetto dell’accordo di programma anche da parte di chi arriverà ad acquistare il gruppo. Questo significa tutela del reddito e degli investimenti sulla banda stagnata”.

“Si tratta di un incontro urgente e necessario – ha detto l’assessore allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi – perché se fino a settembre il Governo ha messo a disposizione un milione e settecento mila euro, sul futuro non abbiamo alcuna garanzia”.

“Non si è trattato sono di un incontro interlocutorio – ha precisato il sindaco di Genova Marco Doria – perché l’azienda ha ribadito che grazie ad accordi già sottoscritti sulla turnazione, uniti a quanto previsto dell’emendamento Basso, il reddito dei lavoratori in solidarietà si manterrà al di sopra del 70%, ma saremo soddisfatti solo quando avremo risposte concrete per il futuro”.