Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ilva: arriva la convocazione formale a Roma, ma alla Fiom non basta. Continua la protesta fotogallery

"Un finto incontro. Nella lettera non si fa menzione della presenza del ministro Guidi"

Più informazioni su

Genova. E’ arrivata la convocazione formale a Roma del collegio di vigilanza sull’accordo di programma di Cornigliano inviato dalla direzione generale del Mise ai firmatari, ma ai lavoratori dell’Ilva in piazza questo non basta.

Ilva, il corteo dei lavoratori della Fiom

“Nella lettera, che convoca il comitato alle 15.30 nella sede del ministero non si fa menzione alla presenza del ministro Federica Guidi – dice Armando Palombo ai lavoratori – è la riproposizione di un incontro che abbiamo avuto a Genova con un osservatore. Ci vuole un incontro dove il governo si faccia carico del caso Genova e del caso Ilva. Partiamo da Genova per dire no alla svendita dell’Ilva”.

“Avevamo chiesto la presenza di almeno un ministro tra i firmatari dell’accordo di programma e in questa lettera questo non c’e scritto, per noi e un incontro finto. La protesta prosegue”, aggiunge il segretario della Fiom, Bruno Manganaro.

I lavoratori sono sempre fermi davanti alla stazione e quindi via Cornigliano resta ancora bloccata.