Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Il sapere dentro. Università e carcere” all’Ateneo di Genova

Più informazioni su

Genova. Lunedì 18 gennaio alle ore 15, presso l’Aula Ligure al secondo piano del Palazzo dell’Università di via Balbi 5, si terrà “Il sapere dentro. Università e carcere”. L’iniziativa ha lo scopo di promuovere l’istruzione universitaria tra la popolazione detenuta diplomata all’interno delle Case Circondariali di Marassi e di Pontedecimo e nasce come fase preliminare alla costituzione di un Polo Universitario Penitenziario, già da tempo esistente in altre città italiane.

Il Dipartimento di Italianistica, romanistica, antichistica, arti e spettacolo (DIRAAS), il Dipartimento di Antichità, Filosofia, Storia (DAFIST) della Scuola di Scienze Umanistiche e il Dipartimento di Giurisprudenza della Scuola di Scienze Sociali nell’ottobre 2015 hanno approvato una convenzione con il PRAP (Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria) con gli obiettivi di favorire – come previsto dalla legge – il diritto allo studio e di sollecitarne le opportunità e quello di sviluppare personali percorsi di riflessione e di formazione.

Interverranno:
Paolo Comanducci, Magnifico Rettore dell’Università di Genova
Michele Marsonet, Preside della Scuola di Scienze Umanistiche
Realino Marra, Preside Scuola di Scienze Sociali
Maria Milano, Direttore del Carcere di Marassi
Maria Isabella De Gennaro, Direttore del Carcere di Genova-Pontedecimo
Catia Taraschi – Capo Ufficio Detenuti e Trattamento del Provveditorato, in rappresentanza del Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria per la Liguria Carmelo Cantone
Daniela Verrina, Presidente facente funzioni Tribunale di Sorveglianza di Genova