Quantcast
Serie b

Il Novara resta in dieci, l’Entella lo affonda con una rete di Masuccirisultati

I biancocelesti si riportano ad una sola lunghezza dalla zona playoff

Entella

Chiavari. Quattro sconfitte nelle ultime sei gare per l’Entella, un solo punto racimolato negli ultimi quattro incontri per il Novara.

L’incontro di oggi pomeriggio al “Comunale” di Chiavari aveva il compito di sancire quale delle due compagini fosse davvero in crisi. Il responso è stato favorevole ai liguri che, imponendosi per 1 a 0, si sono rilanciati verso le posizioni di alta classifica.

Alfredo Aglietti schiera un 4-3-1-2 con Iacobucci in porta; Keita, Pellizzer, Ceccarelli e Iacoponi in difesa; Troiano, Jadid e Sestu a centrocampo; Costa Ferreira dietro le punte Masucci e Caputo.

In panchina siedono Paroni, Benedetti, Zanon, Volpe, Staiti, Palermo, Cutolo, Otin Lafuente, Puntoriere.

Il Novara allenato da Marco Baroni gioca con il 4-2-3-1 con Tozzo; Faraoni, Troest, Vicari, Dell’’Orco; Casarini, Viola; Faragò, Corazza, Nadarevic; Evacuo. Le riserve sono Pacini, Ludi, Garofalo, Dickmann, Buzzegoli, Lanzafame, Adorjan, Galabinov, Gonzalez.

Arbitra Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo, coadiuvato da Alfonso D’Apice (Parma) e Pasquale Cangiano (Napoli); quarto uomo è Lorenzo Bertani (Pisa). L’Entella gioca con la prima maglia, a strisce larghe verticali biancocelesti; gli ospiti sono in tenuta nera.

I novaresi, determinati ad interrompere la serie nera, con tre sconfitte di fila, partono forte. Dopo un corner infruttuoso, al 5° Corazza riceve palla a tu per tu con Iacobucci che è bravo a chiudergli lo specchio della porta.

L’Entella si fa viva all’8° con un destro di Masucci alle stelle e al 12° con una girata al volo di Caputo che termina a lato. Al 16° il portiere chiavarese sbaglia il rinvio, Dell’’Orco cerca il bersaglio dalla distanza ma non lo trova.

Al 27° Costa Ferreira dal vertice destro dell’area scocca un tiro che chiama Tozzo alla deviazione in angolo con i pugni. Le fasi centrali del primo tempo sono favorevoli all’Entella, anche se al 33°, su cross dalla sinistra di Nadarevic, Corazza sfiora l’intervento e Iacobucci allontana.

Al 38° il portiere locale si oppone ad un potente sinistro di Nadarevic. Quest’ultimo, al 42°, viene ammonito per un tocco con la mano. Il gioco riprende e Ceccarelli conclude cercando l’angolo alla sinistra di Tozzo, Casarini è sulla traiettoria e respinge.

Nel minuto di recupero il Novara si rende pericoloso: Corazza calcia a rete e Iacobucci è costretto a rifugiarsi in angolo; non c’è tempo per il tiro dalla bandierina. A metà partita il risultato è 0 a 0.

In avvio di ripresa subito una fiammata dell’Entella: dopo soli 17″ Iacoponi va al tiro e Tozzo è chiamato ad una non facile respinta. Poco dopo Caputo, da posizione ravvicinata, spara a rete: eccezionale il riflesso di Tozzo che si oppone al destro dell’attaccante.

Il Novara non resta a guardare e al 3° Nadarevic conclude verso la porta: Iacoponi in scivolata respinge in angolo. Sugli sviluppi Troest mette la palla in rete, ma l’arbitro annulla per un fallo sul portiere.

Al 10° Ceccarelli chiude in angolo un cross di Nadarevic. Tiro dalla bandierina e in area Faragò di testa manda a lato di poco.

Dopo dieci minuti intensissimi, con entrambe le squadre molto pericolose, al 13° arriva la svolta. Vicari entra duramente su Caputo: cartellino rosso diretto. Al 16° Baroni manda in campo Garodalo al posto di Nadarevic.

Dopo un pretenzioso tentativo di Evacuo, al 20° viene ammonito Faraoni. Nell’Entella, al 22°, Palermo entra al posto di Troiano. Al 24° cartellino giallo per Viola, per una trattenuta ai danni del neo entrato.

Al 25°, su punizione messa in area da Jadid, Masucci sfiora la deviazione vincente. Al 28° il gol decisivo: cross di Costa Ferreira, al centro dell’area piccola arriva puntuale Masucci che insacca con un colpo di testa.

Il Novara abbozza una reazione e alla mezz’ora un colpo di testa di Faragò viene respinto in tuffo da Iacobucci. Al 31° Lanzafame prende il posto di Corazza.

Al 33° Masucci coglie la traversa e Caputo ribadisce in rete, ma l’azione non era regolare per fuorigioco di Masucci. Aglietti al 35° inserisce Volpe e toglie Jadid.

Al 40° Sestu prova il destro dal limite: altissimo. Un minuto dopo è proprio Sestu a lasciare il posto a Staiti. Nel Novara al 42° Galabinov entra al posto di Evacuo. Un paio di minuti più tardi l’allenatore ospite Baroni viene allontanato dalla panchina per proteste.

Nei quattro minuti di recupero si annota solamente un destro di Galabinov bloccato da Iacobucci. L’Entella vince 1 a 0, sale in nona posizione a quota 34 punti e si riporta ad una sola lunghezza dalla zona playoff.

Sabato 6 febbraio i biancocelesti saranno impegnati in una dura trasferta: alle ore 15 giocheranno sul campo del Cagliari capolista.

leggi anche
Entella
Le interviste
Entella-Novara, Aglietti: “Adesso abbiamo consapevolezza dei nostri mezzi”