Cronaca

Genova, sorpreso senza biglietto: calci e pugni al capotreno

treno Vivalto

Genova. Era senza biglietto e, quando è stato scoperto, ha reagito a calci e pugni. Un 30enne genovese è così stato denunciato dalla polizia ferroviaria per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

E’ accaduto ieri alla stazione di Brignole. Il treno era diretto ad Arquata Scrivia: l’aggressione è scattata quando il capotreno e gli agenti intervenuti gli hanno chiesto di pagare il sovrapprezzo di 5 euro al ticket.

L’uomo era insieme alla compagna e al figlioletto.

leggi anche
binari, treno, stazione
Tragedia sfiorata
Uomo finisce sotto un treno alla stazione di Brignole: è vivo
treno Vivalto
Sori
Tira 3 volte il freno e blocca l’Intercity, poi picchia i Carabinieri