Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, chiede denaro per strada: finto milite di una Pubblica Assistenza nei guai

Genova. Si era posizionato in via San Vincenzo e, indossando una divisa da volontario di una Pubblica Assistenza, chiedeva a gran voce offerte ai passanti per l’acquisto di mezzi di soccorso. L’uomo, un genovese di 54 anni, aveva appuntato al petto un tesserino di riconoscimento e teneva in mano un bussolotto in metallo, entrambi recanti le effigi di una P.A., di cui lo stesso ha dichiarato di fare parte ed in favore della quale stava raccogliendo fondi.

I poliziotti, visti i numerosissimi precedenti penali e di polizia emersi a carico dell’uomo per svariati reati, tra cui truffa, falso e usurpazione di titoli, oltre a furto, rapina ricettazione, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, ingiurie, evasione e reati in materia di armi, hanno deciso di approfondire le verifiche e hanno contattato l’Associazione, scoprendo che lo stesso ne aveva fatto parte, ma era stato espulso da sei mesi a seguito di alcuni episodi sospetti di cui si era reso protagonista.

Il Presidente della P.A. ha inoltre riferito che il 54enne aveva rifiutato di sottoscrivere il decreto di espulsione e non aveva restituito la divisa, il tesserino di riconoscimento e il bussolotto per la raccolta degli oboli.

Per questo motivo è stato denunciato per i reati di truffa e usurpazione di titoli e gli è stato sequestrato quanto lo poteva collegare all’Associazione da cui era stato espulso, oltre alla somma di 75,39 euro raccolta fino a quel momento.