La sentenza

Genova, branco di cinghiali uccise un cane: la Regione dovrà risarcire la proprietaria

cinghiali a savona: recupero polizia provinciale

Genova. La sera del 22 novembre del 2011, un branco di cinghiali attaccò i cani che una donna stava portando a passeggio: uno dei due, uno yorkshire, fu ferito gravemente e morì, mentre la donna con l’altro cane si salvò salendo sul tetto di un’auto.

A distanza di cinque anni la proprietaria del cagnolino ha ottenuto un risarcimento di 2100 euro per i danni materiali e morali subiti. A pagare, dopo una serie di rimpalli di responsabilità, sarà la Regione Liguria, in quanto competente della fauna selvatica ritenuta di proprietà dello Stato.

La decisione è stata presa dal giudice di pace di Genova Lucia Giammarco, che ha accolto la tesi dell’avvocato Luca
Mazzeo, legale della donna. La Regione dovrà pagare anche le spese legali.

In ballo per risarcire i danni c’erano Provincia, Comune e Regione. Secondo l’avvocato Mazzeo è probabile che la Regione presenti un ricorso, ma prima dovrà pagare la cifra stabilita dal giudice perché la sentenza è subito esecutiva.

leggi anche
cinghiali
Caccia
Emergenza cinghiali: in Liguria prorogata la caccia fino a gennaio
Cinghiali, sport o business?
cinghiali letimbro
Coprifuoco
Sestri Levante: i cittadini non escono dopo il tramonto. Vampiri? No, cinghiali
cinghiali bisagno
Eccoli
A spasso nel Bisagno: nuovo avvistamento di cinghiali a Genova