Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Furti a Quarto e Quinto, svaligiavano case senza lasciare segni: due arresti

Più informazioni su

Genova. La polizia di Genova ha arrestato due topi d’appartamento, che hanno colpito diverse volte nei quartieri di Quarto e Quinto. Si tratta di due georgiani di 37 e 42 anni.

Non è stato facile arrestarli perché non lasciavano apparenti segni di scasso sulle serrature, ma i costanti controlli hanno consentito alle volanti di sorprenderli subito dopo un furto in via Majorana, dove avevano approfittato della momentanea assenza dell’anziana proprietaria.

All’interno dell’abitazione avevano rubato una pelliccia, orologi e preziosi, nonché una pistola semiautomatica marca Beretta calibro 7.65, completa di caricatore con 6 cartucce e di una scatola contenente 31 munizioni dello stesso calibro.

Nella macchina degli arrestati, oltre a numerosi attrezzi del “mestiere”, sono stati anche rinvenuti e sequestrati altri oggetti preziosi e la somma di 2100 euro in contanti, sulla cui provenienza si sta indagando, ritenendo che si tratti di refurtiva proveniente da un altro furto commesso prima dell’arresto nelle stesse zone residenziali della città.
Nel corso delle operazioni di identificazione, uno degli arrestati, che usava diversi alias sopra, è risultato destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Roma per il reato di associazione per delinquere finalizzata al furto in abitazione ed altro.