Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Esperienze di pace in tempo di guerra”: a Chiavari dialogo con Cecilia Strada e Christian Elia

Chiavari. Le organizzazioni Azione cattolica, CIGL – Golfo Tigullio e Paradiso, Cineforum delle Parrocchie della Valfontanabuona, Gruppo Tassano, Il Bandolo, Zucchero Amaro in collaborazione con il Comune di Chiavari e con Emergency, invitano Lunedì 1 febbraio alle ore 20.30 presso l’Auditorium San Francesco a Chiavari all’incontro pubblico: “Esperienze di pace in tempo di guerra” – Dialogo con Cecilia Strada (Presidente di Emergency) e Christian Elia (Direttore di Q Code Magazine). Cosa sono la guerra e la pace oggi? Cosa vuol dire raccontarle? Cosa vuol dire essere operatori di pace, non solo in territori definiti di guerra, ma anche in Italia, dove alcune emergenze umanitarie si stanno facendo sempre più presenti? Con Paola Pastorelli, che condurrà la serata, ascolteremo l’esperienza di questi due testimoni di eccezione, consapevoli di come la conoscenza e la comprensione di ciò che sta intorno a noi siano la base per una convivenza e un agire pacifico. La serata sarà anche occasione, grazie alla presenza del Gruppo Emergency di Genova, per sostenere concretamente i progetti dell’organizzazione a favore delle popolazioni più svantaggiate.

“Se vogliamo capire il mondo in cui siamo, lo dobbiamo vedere nel suo insieme e non solo dal nostro punto di vista” (T. terzani). Fonte: organizzatori

“Da sempre l’uomo desidera vivere in pace eppure, paradossalmente, lo strumento che sceglie per cercare di giungere a questo nobile fine è la guerra. Purtroppo troviamo odio, violenza, aggressività, in poche parole “guerra” anche nella società cosiddetta “civile”, nella nostra vita di tutti i giorni. Ognuno di noi si augura che si possa eliminare l’aggressività, insita nell’essere umano, e si possano risolvere i conflitti senza la forza, anche se sembra spesso un obbiettivo irraggiungibile: io credo comunque che dobbiamo crederci, riflettere, diventare persone più consapevoli, attente e informate; penso quindi che questo incontro sia importante e necessario, più che mai in questi tempi difficili, e ringrazio di cuore tutti gli organizzatori per questa grande opportunità di approfondimento, invitando fin d’ora la cittadinanza alla massima partecipazione”, dichiara l’assessore alla Cultura del comune di Chiavari Maria Stella Mignone.

Il Presidente del Consiglio Comunale Maurizio Barsotti, data la sua ineludibilità, sottolinea l’importanza del controllo della forza, indirizzato al potenziamento dell’autocontrollo personale e orientato alla difesa (porta l’esempio delle arti marziali, in particolare del Judo, di cui ha grande esperienza personale).