Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Chiavari, accordo con Apcoa per aumentare i posteggi per disabili

Il sindaco di Chiavari Roberto Levaggi ha incontrato questa mattina i responsabili di APCOA della zona per valutare la possibilità di apportare delle modifiche contrattuali alla convenzione in essere, che scadrà nel 2018, finalizzate all’introduzione della sosta gratuita per i disabili nei parcheggi blu: in tal modo i disabili in possesso di regolare contrassegno invalidi eviterebbero di essere multati.

Questa soluzione è purtroppo impraticabile poiché esiste una sentenza della corte di cassazione che impedisce questo genere di modifiche contrattuali alla convenzione esistente che non possono essere accettate attualmente da APCOA.

Una clausola ad hoc potrà invece essere inserita da subito nella futura gara, che sarà messa a bando prima della scadenza naturale della convenzione. “Vorrei sottolineare che a Chiavari abbiamo riservato agli invalidi 264 parcheggi su un totale di 6 mila – tra bianchi e blu – e la normativa attualmente in vigore prevede un parcheggio per invalidi ogni 50. Chiavari, quindi, dovrebbe averne 120 – spiega il sindaco –  Attualmente, lo ribadisco, ne abbiamo ben 264: più del doppio. Di fronte a tale evidenza diventa ancora più difficile pensare di poter cambiare la convenzione con APCOA, tenendo presente che in tutti i comuni nei quali ha in gestione i parcheggi blu non ha mai apportato tale genere di modifiche -. La prima cosa che abbiamo però chiesto ad APCOA, per dare subito un segnale forte e venire ulteriormente incontro agli invalidi, è che vorremmo ulteriormente aumentare di circa una decina di posti i parcheggi dedicati ai disabili trasformandone alcuni da blu a gialli nelle aree più centrali della città. Le agevolazioni di tipo finanziario in zone blu rischierebbero di essere incostituzionali, poiché andrebbero attuate anche per altre categorie deboli, per il criterio di equità”.

In base all’accordo con APCOA verranno eliminati da subito i tre parcheggi blu situati a fianco della Cattedrale, davanti al Palazzo Comunale, poiché si tratta di una zona in posizione strategica dove si trovano vari servizi importanti per i cittadini (gli uffici comunali, le poste ecc.) e al loro posto verranno ricavati 3 parcheggi per disabili; altri 6 o 7 parcheggi verranno dislocati in altre zone strategiche della città, a ponente e a levante, e saranno individuati nell’arco delle prossime settimane d’accordo con APCOA.

“Riteniamo pertanto a questo punto – aggiunge il Sindaco –  che la risposta data ai disabili inserendo altri 10 parcheggi gialli al posto di altrettanti parcheggi blu possa essere sufficiente a mitigare il loro disagio, senza andare incontro a modifiche contrattuali della convenzione che potrebbero essere sanzionate, per i motivi già indicati, anche dalla Corte dei Conti”. In totale i posti per invalidi passeranno da 264 a 274. APCOA comunica che sono stati venduti più di 200 apparecchi NEOS, che consentono di poter frazionare al massimo l’ora, fino al minuto. In questo momento circa 200 persone, fra cittadini e ospiti, grazie a questo sistema possono usufruire di un frazionamento totale, sia in centro, sia nelle zone periferiche.