Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Busalla, planetario a villa Borzino? Punto a capo chiede chiarimenti

Più informazioni su

Busalla. E’ stata presentata un’interpellanza a firma Adriana Picollo – terza iniziativa della capogruppo della lista di opposizione di “Punto… a capo” in poco più di un mese – sull’ipotizzata realizzazione di un planetario a Villa Borzino.

La richiesta di chiarimenti nasce a seguito dell’approvazione nel mese di dicembre da parte della Giunta comunale di uno studio di fattibilità del costo presunto di 70 mila euro per la realizzazione a Busalla di un Planetario astronomico, comprendente anche una serie di servizi didattici e divulgativi utili a sensibilizzare la popolazione locale e scolastica sui temi scientifici legati al mondo dell’astronomia.

La consigliera di “Punto… a capo” nella sua interpellanza si chiede se Amministrazione non intenda piuttosto promuovere un progetto complessivo di recupero, valorizzazione e gestione di Villa Borzino e del suo parco.

Picollo chiede inoltre alla Giunta quale sia stato il costo della realizzazione dello studio di fattibilità e su quali canali di finanziamento intenda operare il comune, se le attuali condizioni della Villa garantiscano le condizioni previste dalle numerose normative (sicurezza, prevenzione incendi, efficientamento energetico, barriere architettoniche etc.) per l’inserimento di una nuova funzione pubblica quale sarebbe il planetario e se non ritenga necessario che l’eventuale Planetario debba essere realizzato e gestito in sinergia e collegamento con un’associazione già operante sul territorio

Infine la richiesta all’amministrazione busallese è quella di coinvolgere diversi soggetti almeno a livello di Valle nell’intervento di recupero architettonico e funzionale della Villa Borzino e del suo parco costituendo la stessa e le sue potenziali destinazioni future sicuramente interesse sovracomunale.