Quantcast
Mancato riscatto

Bologna-Sampdoria 3-2, partita dai due voltirisultati

Male il primo tempo, bene il secondo... decide l'arbitro su un episodio dubbio

SERIE A SAMPDORIA-SASSUOLO

Bologna. Montella ha parlato senza giri di parole: quello che ci apprestiamo a vedere è uno spareggio e gli alibi – prima e dopo – sono e saranno aria fritta.

L’Aeroplanino sceglie di schierare Muriel invece di Cassano, per sfruttare gli spazi, che si presume possa lasciare il Bologna; mette Ivan al posto dell’indisponibile Carbonero e fa debuttare una difesa inedita con i nuovi Sala, Ranocchia e Dodò… insomma, le novità non mancano…

Si parte, con la Samp che gioca il primo pallone… mentre la “cosa strana” è vedere Gastaldello con la fascia da capitano degli avversari…

Al 6° corner per i rosso-blu e potrebbe essere subito notte fonda: Destro stacca indisturbato di testa e colpisce il palo, con Viviano immobile ad assistere… una domanda sporge spontanea: “perché Silvestre in panchina?” Meglio un centrale che sa impostare, oppure uno che sa difendere ?

Al 12° Correa e Dodò disastrosi in fase difensiva su Donsah… facile per Mounier appoggiare in rete (1-0).

L’impressione è quella di una squadra senza anima… tic e toc a guardarsi nello specchio…

Al 22° ancora Donsah sfonda sulla destra, con Dodò che rincula, lasciandogli il tiro… Viviano para.

Al 24° errore in uscita imperdonabile di Ranocchia, con palla che – su pressione di Giaccherini – finisce a Donsah, che stavolta infila Viviano (2-0).

Doria in palese difficoltà… al 27° Ranocchia mette giù Destro dieci metri fuori area… sombrero di Giaccherini sopra la barriera e Destro, dopo un tentativo di rovesciata, la mette dentro da terra… ma il quarto uomo induce l’arbitro ad annullare il goal… “debacle” evitata o solo rimandata?

Al 31° decimo cartellino stagionale per Fernando.

Al 35° su lancio di Giaccherini, Destro attacca la profondità alle spalle di Moisander, ma si allunga la sfera, consentendo l’uscita bassa di Viviano.

Al 38° giostra di Donsah a Barreto… per fortuna a centrocampo.

Al 41° aggancio perfetto di Muriel, ma Oikonomou lo stoppa.

Al 43° scivola Gastaldello sul dischetto del rigore, mentre Soriano ha forse la mente altrove… e non ne approfitta.

Si va senza recupero negli spogliatoi, a meditare su uno dei peggiori primi tempi dell’anno, con tutti giocatori mentalmente fuori partita… vediamo che ci riserva la ripresa…

Si riprende con Silvestre in campo al posto di Barreto, cambio modulo o ammissione di colpa da parte di Montella? In effetti, Silvestre fuori, in questa Samp, sembra un’eresia…

Al 47° Viviano deve già salvare la Samp dal terzo goal, su tiro di Destro.

Al 52° uno/due Muriel-Soriano, ma Masina si immola su Soriano, che di testa sfiora poi il palo sul successivo corner.

Al 53 ° palla di Soriano a Muriel, che si ricorda di essere un campione ed inventa il goal dell’1-2, saltando Gastaldello.

Al 56° Mirante salva su Muriel, dopo che il colombiano ha mandato a spasso la difesa bolognese.

Al 60° l’ex doriano Rizzo per Donsah, infortunato.

Al 61° giallo per Ivan, che ferma una ripartenza di Masina.

Al 62° ammonito Mounier per fallo su Dodò.

Al 64° giallo a Silvestre.

Al 65° Brighi per Mounier… Donadoni rafforza il centrocampo per contrastare una Samp rientrata prepotentemente in partita,

Al 67° Gastaldello si becca il giallo (su Muriel), ma ci stava il “rosso”.

Al 70° grande azione Correa-Muriel… chiusa da Taider, che appoggia a Mirante.

La Samp ci crede…

Al 74° “azione alla mano” di tutta la squadra… Fernando conclude a lato da fuori area.

Al 76° Floccari per Giaccherini e Alvarez per Soriano,

Al 70° Correa raccoglie i frutti di un’altra spettacolare azione della Samp… Moisander, Dodò, Correa… Mirante para la prima conclusione, ma non la seconda: 2-2 rimonta concretizzata.

All’84° Coda per Dodò.

All’86° rigore per il Bologna per fallo di mano di Alvarez su calcio d’angolo… Destro spiazza Viviano 3-2

All’88° Alvarez messo giù da Destro… punizione senza esiti.

Al 91° Oikonomou falcia Muriel al limite dell’area… Fernando la mette fra le braccia di Mirante.

Cala il sipario… quarta sconfitta consecutiva, ma non meritata… almeno nel secondo tempo… partita dai due volti, risolta da un episodio dubbio, questo è il calcio…

Bologna (4-3-3): Mirante; Rossettini, Gastaldello, Oikonomou, Masina; Donsah, Diawara, Taider; Mounier, Destro, Giaccherini.
A disposizione: Da Costa, Stojanovic, Ferrari, Morleo, Maietta, Mbaye, Pulgar, Crisetig, Brighi, Rizzo, Brienza, Falco, Acquafresca.
All. Donadoni

Sampdoria (4-2-3-1): Viviano; Sala, Ranocchia, Moisander, Dodo; Fernando, Barreto; Ivan, Soriano, Correa; Muriel.
A disposizione: Brignoli, Puggioni, Coda, Pereira, Skriniar, Silvestre, Palombo, Krsticic, Lazaros, Alvarez, Cassano, Rodriguez.
All. Montella

Arbitro:Fabbri