Verso il processo

Alluvione 2014, prima udienza preliminare per Paita e Minervini: in 30 chiedono di costituirsi parte civile

Genova, alluvione 9 ottobre 2014

Genova. Prima udienza preliminare questa mattina davanti al gip Ferdinando Baldini del processo per l’alluvione 2014 in cui sono indagate per omicidio e disastro colposi l’ex assessore alla Protezione civile Raffaella Paita e l’ex dirigente della protezione civile regionale Gabriella Minervini.

Sono una trentina i negozianti e cittadini che hanno chiesto di costituirsi parte civile nel processo per l’esondazione del torrente Bisagno la notte del 9 ottobre che provocò un morto e centinaia di negozi distrutti.

Se l’istanza verrà accolta la Regione Liguria potrebbe essere chiama a rispondere dei danni in concorso con le imputate. L’udienza è stata rinviata al prossimo 3 febbraio. Paita e Minervini, tramite i loro avvocati, hanno fatto sapere che potrebbero farsi interrogare prima della decisione sul rinvio a giudizio e fissato come date disponibili il 2 e 3 marzo prossimi.

leggi anche
Genova, alluvione 9 ottobre 2014
Genova
Alluvione 2014, la Regione entra nel processo: citata come responsabile civile
alluvione genova 15 novembre
Serie a e serie b
Regione scrive al Governo: “Servono aiuti anche per alluvionati del novembre 2014”
Alluvione, Raffaella Paita in tribunale
Processo
Alluvione Genova, Procura chiede 2 anni e 8 mesi per Raffaella Paita
Genova, alluvione 9 ottobre 2014
La reazione
Alluvione Genova, Paita: “Fiducia nella magistratura, sono serena”