Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Rapallo lotta contro il punteruolo rosso: ordinanza del sindaco

Più informazioni su

Rapallo. Mettere in atto le misure necessarie per eliminare – o contenere – l’infestazione del famigerato “punteruolo rosso” della palma. È quanto previsto nell’ordinanza firmata questa mattina dal sindaco Carlo Bagnasco e rivolta a tutti i proprietari dei terreni su cui siano presenti palme, nonché agli operatori del settore che sospettino o accertino la comparsa del parassita sia nelle zone infestate, sia in quelle ancora indenni ma esposte a contagio.

Il tutto, in linea con quanto previsto dal “Piano d’azione regionale per contrastare l’introduzione e la diffusione del punteruolo rosso”.

Nello specifico, l’ordinanza chiede di dare immediata comunicazione al Servizio Fitosanitario Regionale della presenza del parassita e all’ufficio tecnico del Comune di Rapallo ai seguenti recapiti: Servizio Fitosanitario Regionale, Viale Brigate Partigiane 2 – 16129 Genova, Tel: 010 5484379, E-mail: direzione.omp@regione.liguria.it, oppure al Comune di Rapallo – Ufficio Lavori Pubblici, Piazza delle Nazioni 4 – 16035 Rapallo, Tel: 0185 680233, E-mail: parchi_giardini@comune.rapallo.ge.it, protocollo@pec.comune.rapallo.ge.it.

E’ inoltre richiesto di adottare, a propria cura e spese, le misure necessarie (preventive, di risanamento, di abbattimento e di distruzione) prescritte dal Piano d’Azione Regionale nei dieci giorni successivi alla notifica del verbale di accertamento per abbattimento/risanamento di palme emesso e trasmesso dal Servizio Fitosanitario Regionale. Proprietari di terreni e operatori del settore sono tenuti anche ad effettuare sistematicamente controlli e interventi precauzionali (per individuare sintomi della presenza del parassita) su ogni esemplare posseduto o detenuto con le modalità previste dal Servizio Fitosanitario Regionale. L’effettuazione di tali trattamenti dovrà essere dimostrata e documentata inviando al SFR della Regione Liguria le ricevute rilasciate dalle ditte che hanno eseguito gli interventi.