Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Villa Croce, il sindaco Doria ringrazia i profughi-volontari: “Siete parte di questa comunità”

Quasi un centinaio i giovani stranieri coinvolti dai progetti di manutenzione del verde e cura della città. Il sindaco: "Stop ai muri"

Genova. Sono già quasi un centinaio i profughi che volontariamente hanno scelto di partecipare ai progetti di cura e manutenzione del verde attivati dal Comune di Genova dopo il protocollo d’intesa stilato a settembre con la Prefettura e il forum territoriale genovese per il terzo settore. E questa mattina il sindaco di Genova Marco Doria ha ringraziato i profughi nel parco di Villa Croce, dove hanno appena terminato uno dei progetti. “Ora siete parte di questa comunità” ha detto il sindaco in inglese ai ragazzi. I progetti, che andranno avanti per tutto il 2016 hanno già coinvolto diversi municipi.

Generica

“L’idea – ha spiegato il sindaco – era quella che oltre all’accoglienza ci fosse un’integrazione che consiste nel far sentire le persone partecipi della vita della comunità che li accoglie. Per me in quella che è la storia di un’epoca il tema della difesa della dignità della persona si manifesta sia nel modo in cui le persone vengono accolte sia nel modo in cui le si integrano nella comunità”.

Come aveva già detto ieri nella conferenza di fine anno Doria ha ribadito che “Genova non ha eretto muri: “I muri a cominciare da quello di Berlino sono stati abbattuti, ma ce ne sono ancora troppi, quindi è il caso di abbatterne altri”

Per quanto riguarda gli interventi nel municipio centro Est sono stati effettuati interventi di pulizia e raccolta foglie nei parchi dell’Acquasola, Villetta Dinegno, Valletta Carbonara, a Sampierdarena a Villa Pellegrini e Villa Rosazza e nelle aree verdi di Piazza Masnata e via Fillak. In bassa Val Bisagno gli interventi hanno riguardato il ponte di Sant’Agata, l’ex mercato di corso Sardegna e Villa Imperiale e in Val Bisagno i giardini Cavagnaro, Nobile e Marsano oltre alle aree esterne alle scuole elementari Prato, andersen, Sant’Eusebio e Burlando. Ancora, in Valpolcevera sono stati ripuliti parchi ed aree verdi da Brin a piazza Petrella al quartiere Diamante. A Sestri Villa Rossi e villa Dufour mentre nel ponente gli interventi hanno riguardato il litorale di Multedo e Voltri oltre a villa Pallavicini.

A levante la pulitura del fogliame ha interssato via Liri, via Pozzo, via Albaro e via Boselli. Oltre a questo sono stati effettuati interventi di rimozione adesivi e pulizia della targhe stradali. Infine a Nervi l’intervento di pulizia ha riguardato la passeggiata Anita Garibaldi. Per il 2016 stanno per partire progetti sui Parchi di Nervi, Villa Duchessa di Galliera e la fascia di rispetto di Prà.