Volantinaggio

Trasporti pubblici troppo cari rispetto al servizio offerto: la protesta del Blocco studentesco

Genova. Una protesta con lancio di volantini alle fermate dei bus parte del Blocco studentesco. “Ogni giorno migliaia di studenti genovesi salgono sui mezzi del trasporto pubblico locale per andare a scuola o in facoltà – si legge in una nota – si tratta di mezzi vecchi, spesso sporchi e perennemente sovraffollati. Inoltre, continui guasti e ritardi, corse con poca frequenza e corse soppresse: è questo ciò che a Genova studenti e lavoratori devono sopportare, e per questo “servizio” devono pagare fin troppo. Le diverse tariffe infatti, addirittura considerate come già agevolate, vanno dai 250 ai 300 euro, una spesa annuale destinata, per chi non può permettersi un mezzo proprio, a rinnovarsi per molti anni”.

Una spesa giudicata eccessiva paragonata al pessimo servizio. Per questo, il Blocco studentesco, chiede che vengano adottate tariffe realmente più agevolate per gli studenti, che vadano incontro alle necessità di famiglie e studenti.

leggi anche
  • La mappa
    Da Forza Nuova a CasaPound a Blocco studentesco, chi sono e cosa fanno i neofascisti genovesi