Quantcast
Sampierdarena

Sottopasso di piazza Montano verso lo sgombero, commercianti inferociti: “Ci vogliono rovinare”

"Un bel regalo proprio sotto il periodo natalizio"

Sampierdarena. Nei prossimi giorni il Comune di Genova eseguirà lo sgombero nel sottopasso di Piazza Montano a Sampierdarena per consentire l’inizio dei lavori per la messa in sicurezza idrogeologica della zona.

Decisione che ha fatto scatenare l’ira dei commercianti. “E’ vero che siamo stati informati nel mese di giugno, ma è ancora più vero che in questi mesi dal Comune non è arrivata nessuna proposta alternativa degna di questo nome, ma solo opzioni totalmente inadeguate, come vetrine espositive o locali decentrati e totalmente inadatti ad ospitare attività commerciali”, spiegano.

Tursi ha infatti fornito un elenco dei locali civici liberi per un’eventuale ricollocazione, ma soltanto un operatore ha accettato il cambio proposto, mentre gli altri hanno rifiutato. “La colpa è del Comune che non ha mai fatto la giusta manutenzione e adesso gli unici a rimetterci siamo noi. Dopo l’alluvione che ci ha portato via tutto, abbiamo speso un sacco di soldi per rimettere a posto i nostri esercizi commerciali e poi a giugno ci hanno comunicato che dovevamo andarcene. Ci prendono in giro?”.

La vicinanza del Natale inasprisce ulteriormente gli animi. “Abbiamo comprato la merce per questo periodo, uno dei migliori per le vendite, ma tutto questo sembra non interessare – concludono i commercianti – non possono trattarci così”.

Nel frattempo, però, Tursi ha fatto sapere che lo sgombero non si può più rimandare. “Di fronte alla necessità della messa in sicurezza del sottopasso e nonostante i reiterati inviti bonari, è assolutamente improcrastinabile procedere allo sgombero dei rimanenti locali – spiega il Comune – per consentire l’avvio dei lavori previsti dal Piano nazionale contro il dissesto idrogeologico”.

leggi anche
  • "improcrastinabile"
    Sampierdarena, sottopasso piazza Montano verso lo sgombero
  • Sfratto
    Sampierdarena, il Comune sfratta i negozianti di sottopasso Montano: “Così ci rovinano”