Quantcast
Pallanuoto

Serie A1, la Pro Recco non si concede distrazioni: 10 reti e Trieste va al tappetorisultati

Recco. Una piscina stracolma di spettatori, tifosi e addetti ai lavori. Un nutrito gruppo di esponenti della Vecchia Guardia non ha voluto far mancare il proprio appoggio alla formazione biancoceleste, raggiungendo la vasca friulana. Questa la cornice all‘incontro tra la neopromossa Trieste e i campioni d’Italia della Pro Recco.

Da una parte troviamo un Recco che parte forte, in quarta e senza fare sconti. Dall’altra un ottimo Trieste, fresco, caricato a mille e ben intenzionato a dare il massimo. Tra l’altro, nella squadra giuliana milita un gioiello del vivaio recchelino, Filippo Ferreccio.

Il primo e ultimo tempo hanno lo stesso risultato: 0-3 e 0-3. La Pro Recco in prima battuta lascia gli avversari a zero, nell’ultimo tempo chiude le danze con un altrettanto severo parziale. Nel mezzo un’equilibrata seconda frazione ed un terzo quarto nel quale gli ospiti hanno allungato, mentre Trieste ha segnato un gol.

Trasferta lunga, impegnativa e vincente quella che ha visto i biancocelesti allenati da mister Pomilio imporsi per 2-10 contro l’ottima matricola, decima forza del campionato.

Il temibile attaccante mancino Dusan Mandic sale in cattedra già dall’inizio, timbra per tre volte il cartellino e dispensa essenza di pallanuoto per più di un’ora. Viene imitato dalla tripletta personale di Matteo Aicardi, vero re incontrastato dell’area, dalla doppietta di Sukno e dalla rete di Giorgetti.

Una gara mai in discussione, sempre controllata e gestita dagli uomini condotti da Pomilio, il quale ha chiesto ai suoi, come in ogni uscita, “massima concentrazione e attenzione perché dietro ogni partita si nascondono insidie e pericolo. Necessario non perdere di vista l’obiettivo mantenendo bene nel mirino l’intento e il fine”.

La Pro Recco continua il proprio cammino; mercoledì sera a Sori, alle ore 19,30, ci sarà l’Acquachiara per l’anticipo del 12° turno della Serie A1. Sabato alle ore 20,45, sempre a Sori, arriverà lo Jug Dubrovnik in occasione dell’importante sfida al vertice di Champions League.

Il tabellino:
Pallanuoto Trieste – Pro Recco Waterpolo 2-10
(Parziali: 0-3, 1-1, 1-3, 0-3)
Pallanuoto Trieste: Jurisic, Podgornik 1, Petronio, F. Ferreccio, Giorgi, Giacomini, B. Popovic, Mezzarobba, Elez 1, Berlanga, Grummy, Turkovic, Vannella. All. Piccardo.
Pro Recco Waterpolo: Tempesti, Mandic 4, Figlioli, Giorgetti 1, Sukno 2, Giacoppo, Aicardi 3, Figari, Fondelli, A. Ivovic, N. Gitto, Pastorino. All. Pomilio.
Arbitri: Calabrò e Guarracino.
Note. Superiorità numeriche: Trieste 1 su 6, Pro Recco 4 su 11. Usciti per limite di falli: nessuno.