Quantcast
Arrestato

Sampierdarena, la notte “brava” di un 30enne nella sala slot

Genova. Tutto è iniziato con una sigaretta di troppo. Ieri sera un uomo, B. N. 30enne marocchino, è entrato nella sala giochi Slot House di via Avio, locale in cui non è consentito fumare. Invitato ad uscire da una dipendente, il cliente prima l’ha minacciata di morte e poi, sulla strada, ha preso a calci e pugni l’auto della donna.

I Carabinieri non sono stati sufficienti a calmarlo e anzi il 30enne ha sferrato un pugno in faccia anche ad un militare. Una resistenza che è proseguita anche in caserma.

L’uomo, pregiudicato e clandestino, è stato arrestato per resistenza e minacce e denunciato per danneggiamento aggravato e ingresso illegale in Italia.

leggi anche
  • La denuncia
    Genova, afferra per il collo la guardia: aggressione nel carcere di Marassi
  • Pugno in faccia
    Genova, aggressione all’alba alla Fiumara: 24enne in ospedale