Quantcast
Prima in casa

Sampdoria, Montella spera nell’esordio a Marassi: “Sassuolo sfida stimolante”risultati

Genova. Il “non c’è due senza tre” la Sampdoria proprio non può permetterselo: una sconfitta contro il Sassuolo è da evitare a tutti i costi. Lo impone la classifica e ancora di più l’eventuale mazzata sul morale della squadra, reduce da due sconfitte consecutive. Ad imporlo anche l’evoluzione del nuovo corso targato Vincenzo Montella, che sta provando a cambiare pelle al gioco dei blucerchiati: mai come adesso servirebbe una settimana di tranquillità.

Di mezzo c’è però il Sassuolo, nelle zone alte della classifica e determinato a rimanerci il più a lungo possibile. Montella sa che la partita di domani pomeriggio non sarà facile, perché gli ospiti sono “un brutto cliente, tra le squadre più organizzate della serie A. Sarà una sfida molto difficile ma deve darci stimolo”.

Uno stimolo ulteriore è per il tecnico l’esordio a Marassi. “Sono un po’ emozionato – ha ammesso -, mi aspettavo un ritorno leggermente diverso in fatto di risultati ma so che il pubblico ci sarà vicino”.

La Sampdoria è reduce da una settimana intera di allenamenti a porte chiuse, sperando serva per ritrovare la giusta concentrazione. “C’è stato bisogno di essere più duri e di alzare la voce. Non mi piace farmi sentire quando esprimo le mie sensazioni”.