Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ordigno bellico trovato sul greto dello Scrivia: torna la normalità

Genova. Agg. h 16.00 L’ordigno bellico è una granata da 250 millimetri priva di spoletta e potenzialmente molto pericolosa. Gli artificieri dell’esercito l’hanno rimossa trasferita nella cava di Forte Ratti, sulle alture di Genova, per farla brillare. E’ stata riaperta anche la circolazione stradale e ferroviaria.

Agg. h. 14.30 E’ ripresa nel primo pomeriggio la circolazione ferroviaria sospesa dopo il ritrovamento di un ordigno bellico nei pressi dei binari nel tratto Borgo Fornari-Ronco Scrivia.

La linea è stata riaperta al transito dei treni solo dopo il nulla osta degli artificieri dell’esercito, intervenuti sul posto.

Per garantire la mobilità è stato attivato, tra Busalla e Ronco Scrivia, un servizio con bus sostitutivo. Tredici i treni regionali coinvolti: due cancellati e undici parzialmente cancellati, nel tratto interrotto, e sostituiti con bus.

La Statale e la ferrovia sono state bloccate a Borgo Fornari per il ritrovamento di un ordigno bellico sul greto del torrente Scrivia.

La bomba è stata rinvenuta durante lavori di pulizia intorno alle 9.30. Il traffico ferroviario è bloccato tra Busalla e Ronco Scrivia e Trenitalia ha organizzato un servizio sostitutivo per i treni regionali.

Stanno intervenendo gli artificieri dell’esercito.